ISTANTI

Il nuovo album di Piero Mazzocchetti

784
stampa articolo Scarica pdf

E’ già disponibile in tutti i negozi e sulle piattaforme digitali Istanti, il nuovo album di Piero Mazzocchetti (Italiana Dischi).  Sette brani inediti e cinque cover che abbracciano variegati stili musicali fanno di Istanti un disco importante con collaborazioni straordinarie. Dallo swing, alla musica leggera, passando per la lirica. Perché la musica è musica sempre. E da sempre Mazzocchetti si appassiona a tutte le occasioni che la vita gli offre per onorare il talento che gli è stato donato.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});  



I brani inediti portano le firme di Maurizio Fabrizio, Beppe Vessicchio, Enzo Campagnoli. Alla tromba Fabrizio Bosso, al flauto Andrea Griminelli. Gli arrangiamenti sono del Maestro Peppe Vessicchio. Mirata la scelta delle cover. Si va da “Parla più piano” di Nino Rota (Il Padrino) a “Il Canario” di Tosti, passando per “Goodbye Philadelphia” di Peter Cincotti. Ma c’è spazio anche per un Lied di Mahler e “Amara Terra mia” di Modugno. “Istanti è il frutto di una grandissima maturazione artistica e umana che mi ha dato la possibilità di affrontare momenti musicali completamente diversi”, spiega Mazzocchetti. “Abbiamo voluto ricreare un salotto artistico semplice e raffinato, dove ci si può sedere e ascoltare un’ora di musica in totale spensieratezza e tranquillità”.
Tra gli inediti spiccano “L’eterno respiro del mare” e “L’attimo fuggente”, che Mazzocchetti sente più suo (“E’ una vera e propria romanza che fa riflettere molto sulla vita”).

Il perché del titolo Istanti lo spiega il Maestro Vessicchio: “Ho proposto a Piero di intitolare questo album Istanti proprio a voler specificare attimi di realtà nascosti nel suo pensiero musicale. A sottolineare anche la sua passione per la romanza da salotto, Piero ha voluto includere nell'album il brano “Canta il Canario”, che ho composto ispirandomi ad una melodia popolare di Francesco Paolo Tosti, recentemente ritrovata dall'etnomusicologo Raffaele Di Mauro. Al grande compositore di fine ottocento, suo corregionale e maggior esponente del genere, intende dedicare prossimamente una pubblicazione. La partecipazione entusiastica di Andrea Griminelli al flauto e di Fabrizio Bosso alla tromba sigillano la comunione di intenti. L'anima che sostiene le loro note è la testimonianza più viva. Ai suoi ospiti Piero apre le porte e gli spazi della sua musica per una condivisione senza limiti”.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});  



TRACKLIST

1) L'eterno respiro del mare
(L.Angelosanti-F.Morettini)
2) Amor perduto
(M.Guida-G.Vessicchio-G.Campagnoli-V.Campagnoli)
3) Voglio soltanto che ritorni
(S.Martucci-S.Martucci-G.Vessicchio)
duetto con Linda Ross
4) Brucia la terra* (Parla più piano)
(N.Rota)
5) Per tutto il tempo
(L.Angelosanti-E.Mormile-F.Morettini-G.Vessicchio)
6) Goodbye Philadelfia
(P.Cincotti)
7) L'attimo fuggente
(G.Morra-M.Fabrizio)
8) Istante
(G.Vessicchio)
9) Amara terra mia
(E.Buonaccorti-D.Modugno)
10) Früglingsmorghen
(G.Mahler)
11) Canta il canario**
(E.Mormile-G.Vessicchio)
12) Incanto
(B.Lanza-G.Vessicchio)

ITALIANA DISCHI di SPAGYRIA S.R.L.

  (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});  


L'etichetta discografica Italiana Dischi nasce per volontà di Costantino Paolini e Peppe Vessicchio nel segno di una rinascita del piacere di fare “musica per la musica” dove il riscontro di mercato non è mai fine primario nè unico.
Il nome scelto dichiara la voglia di percorrere strade connotate da valori creativi che ci appartengono per cultura e tradizione, valori che nella globalizzazione del mondo attuale ci permettono una forte distinzione.
Da sempre l'italianità è simbolo di stile, creatività e innato talento nell'armonia delle proporzioni in ogni ambito artistico.
Siamo fermamente convinti che una creazione musicale abbia la capacità di trasferire, attraverso le sue armoniche combinazioni, informazioni sensoriali utili al nostro benessere.
Non c'è persona che non conservi nel proprio intimo una musica, una canzone, una voce che risvegli emozioni piacevolmente sane.
Ma il potere evocativo di una creazione risiede anche nell'elemento che lo rappresenta, per questo abbiamo scelto di utilizzare il vinile oltre al CD.
In un mondo in cui le condizioni di mercato estremamente critiche hanno sfiancato anche gli operatori più tenaci, il coraggio diventa un elemento fondamentale ed è per questo che un maestro di musica, stanco di cliché compiacenti e un editore ottantenne mai stanco di rinnovarsi, hanno deciso di rischiare felicemente in proprio pur di vedere realizzati i propri intenti.

© Riproduzione riservata