Florestano Brega, In Arte Mario Brega, Roma 25/03/23 23/07/94

Florestano Brega, In Arte Mario Brega, Roma 25/03/23 23/07/94

Sono passati 25 anni, dalla scomparsa dell’indimenticabile attore romano Mario Brega, conosciuto per aver interpretato spesso ruoli da cattivo, affidatigli dal suo caro amico, il regista Sergio Leone, 03/01/29 30/04/89, sempre presente nella trilogia del dollaro.

141
stampa articolo Scarica pdf

Florestano Brega, in arte Mario Brega, Roma 25/03/23   23/07/94

Sono passati 25 anni, dalla scomparsa dell’indimenticabile attore romano Mario Brega, conosciuto per aver interpretato spesso ruoli da cattivo, affidatigli dal suo caro amico, il regista Sergio Leone, 03/01/29 30/04/89, sempre presente nella trilogia del dollaro.

Con il suo fisico alto e possente e con voce greve, caratteristiche che non sono passate inosservate agli “scout” del settore cinematografico e che hanno fatto in modo che il cinema si accorgesse di lui, malgrado non avesse più un’età giovane (debuttò alla soglia dei 40 anni).

Spesso, gli venivano affidati ruoli da duro, interpretati sempre in maniera magistrale. Erano i ruoli che gli riuscivano meglio, forse perché nella vita Mario era proprio così. Ha raccontato il suo amico, attore e regista, Carlo Verdone, con cui ha girato diversi film nella seconda parte della sua carriera, di averlo visto alcune volte alzare le mani a diverse persone del set, inclusi alcuni attori, per certi “disguidi” inizialmente non chiariti. Famoso l’episodio con Gordon Scott, mentre stavano girando una finta rissa: Scott menava sul serio, tra l’altro era stato campione di boxe in America, ma il Brega gli diede una lezione indimenticabile. Abbandonati i classici ruoli da duro, iniziò ad interpretare parti comico/brillanti. Verdone stesso racconta che era una persona altruista, buona e di cuore, caratteristiche dimostrate anche nei confronti di tanta gente meno fortunata di lui, nell’aiutare a trovare, seppur momentaneamente una occupazione in varie produzioni cinematografiche. Nel mezzo di questi due periodi, ossia tra Leone e Verdone, Brega ha recitato in molti film Italiani, con quasi tutti i più famosi comici del momento: da Bombolo, a Enzo Cannavale, da Giorgio Ariani a Renzo Montagnani. Morto per infarto all’età di 71 anni nella sua casa, nel quartiere popolare Marconi. Riposa nel Cimitero Comunale monumentale Campo Verano, di Roma. Per gli appassionati del genere western Brega rimarrà per sempre: Chico, el Nino e Wallace invece per gli appassionati della commedia comico/brillante: “Er principe”, “Augusto” e nel ruolo di “se stesso”, nel film: “Un sacco bello”. Il suo mito non conosce confini, in quanto è stato emulato da vari artisti, come fonte d’ispirazione in vari campi artistici, dalla canzone al fumetto.

Articolo scritto da Mario Di Marzio

© Riproduzione riservata