Teatro Orione Nuovo Davvero

Al via la stagione 2017/2018 del Teatro romano dell’appio-latino con una miscela di intrattenimento, cultura, incontri e approfondimenti

372
0
stampa articolo Scarica pdf

 “Nuovo davvero”. Questa la filosofia della stagione 2017/2018 dell’intraprendente “Teatro Orione”  che, situato nel quartiere appio-latino, in via Totona, 7,  può contare su un bacino di utenza vasto e che da troppo tempo patisce una grave mancanza di proposta teatrale.

Un claim che viene divulgato a voce alta dalla oramai nota nuova gestione e che si respira in maniera palpabile in tutta la programmazione che comprende una miscela di intrattenimento, cultura, incontri e approfondimenti, capaci di rendere la stagione viva e attiva, avvicinandosi al pubblico con un ampio ventaglio di iniziative.

Con i suoi 980 posti il “Nuovo teatro Orione” prende lo spettatore  per mano, seducendolo con proposte mai banali, valorizzate certamente da attori come Francesco Montanari, Alessandro Barbani, Giorgio Colangeli, ma allo stesso tempo arricchita con le proposte inedite del MINDIE, la rassegna di spettacoli indipendenti di teatro musicale curata da Andrea Palotto e gli appuntamenti singolari di Corti da legare e Costellazione cancro, incontri incentrati rispettivamente su temi di natura psicologica e medico-scientifica che avranno luogo sul palcoscenico del teatro dando ampio spazio al libero e diretto confronto con il pubblico.

Prosa, eventi musicali e spettacoli comici proposti in una sala del 1950, con snack bar e caffetteria. Un cartellone eclettico, dove il contenuto prende il sopravvento e la necessità di comunicazione garantisce interventi “nuovi”, che possano incuriosire e insegnare. Prosa, eventi musicali e spettacoli comici proposti in una sala del 1950, con snack bar e caffetteria dove spesso e volentieri si consumano aperitivi alla moda con colonne sonore rigorosamente dal vivo.

                                                                                                           Rosario Schibeci 

© Riproduzione riservata