BUONGIORNO CERAMICA! 2019

5° edizione - 18 e 19 maggio 2019 A Viterbo la 5^ edizione di Buongiorno Ceramica! entra nel vivo il 18 maggio con due mostre

113
stampa articolo Scarica pdf

Torna BUONGIORNO CERAMICA! 2019

e gli italiani si scoprono un popolo di artigiani,

artisti e viaggiatori

5° edizione - 18 e 19 maggio 2019

la più bella festa mobile delle arti e della creatività

in contemporanea in 40 CITTA' della CERAMICA in Italia

COSA ACCADE NEL LAZIO

A Viterbo la 5^ edizione di Buongiorno Ceramica! entra nel vivo il 18 maggio con due mostre: “Alice e le altre”, che prevede l’esposizione di opere ceramiche e Pottery market, e il 19 maggio “Camille e le altre:Donne e arte della ceramica nella storia”, in cui si potrà assistere a una lectio magistralis da parte di Maria Grazia Morsella, storica dell’arte che parlerà di artiste ceramiste e delle loro opere. Entrambi i giorni anche l’apertura straordinaria di botteghe e laboratori ceramici, in cui si potranno seguire i percorsi artistici per molte ore della giornata.

A chi è in compagnia di bambini può interessare “Con le mani nella terra”, attività in cui si potrà provare l’esperienza di laboratorio di ceramica per gli adulti e per i più piccoli. “Laboratorio Ability” è invece il progetto rivolto a ragazzi diversamente abili. Se si amano le improvvisazioni, il 18 e 19 maggio, presso Palazzo dei Priori, non si può perdere l’esposizione dei lavori degli studenti del Liceo Artistico “Francesco Orioli” di Viterbo, durante la quale ci sarà anche l’opportunità di esperienze laboratoriali e dimostrazione di pittura su ceramica ed esibizioni al tornio. Sempre a Palazzo dei Priori c’è “Contemporary ceramic art in the room”, la manifestazione delle voci dell’arte ceramica contemporanea, che spaziano tra le diverse modalità espressive di quattro artisti in relazione con le loro opere, una mostra eccezionale nella Sala dei Paesaggi a Palazzo dei Priori. Solo per il 18 maggio si potrà partecipare a un convegno riguardante la ceramica e la terapia del benessere e alla presentazione della nuova guida “Le Città della Ceramica”, realizzata a cura del Touring Club per chi vuole conoscere e appassionarsi alla tradizione italiana dell’arte della lavorazione delle terre. Interessante è anche l’esposizione, al Museo della Ceramica della Tuscia, di cinquanta oggetti in “maiolica arcaica” provenienti da scavi del 1975 in un pozzo da butto medievale di Celleno Vecchio: il materiale vanta oltre 10.000 frammenti di ceramica medievale ed è per la prima volta presentato al pubblico in occasione di questo evento. Da non dimenticare l’apertura straordinaria dei Musei della ceramica della Tuscia, il 18 e 19 maggio per tutta la giornata e la sera del 18 fino alle 23.00. Infine il 19 maggio chiude l’evento il workshop dimostrativo pomeridiano della cottura di pezzi in ceramica con la tecnica Raku Obvara, in cui potranno partecipare anche gli spettatori che vogliano imparare a cuocere il proprio oggetto e portarlo a casa come ricordo.

In occasione di Buongiorno Ceramica! a Civita Castellana ci sarà la fantastica opportunità di assistere, il 18 e il 19 maggio, dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 19.30, alle dimostrazioni di decorazione dei vasi in stile falisco ed etrusco con la rappresentazione di scene ispirate alla mitologia, ad opera del ceramista Vincenzo Dobboloni, presso il suo laboratorio Mastro Cencio Ceramica d’Arte, situato nel centro storico. Nel laboratorio, inoltre, si potranno osservare opere riprodotte in stile villanoviano, rodiota, corinzio, apulo, medievale, rinascimentale e ovviamente quello tipico civitonico. Negli stessi giorni ci saranno anche visite guidate la mattina al Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni e nel pomeriggio alla Bottega del vasaio, in cui sono previsti anche laboratori gratuiti per adulti e bambini per decorare la ceramica con i ceramisti locali.

**********

BUONGIORNO CERAMICA!, l’evento che ha fatto dell'arte del modellare, cuocere e dipingere, il più gioioso e colorato weekend di primavera, è un viaggio, ideale ma non solo, attraverso l'Italia del fatto a mano, delle botteghe d'arte e degli atelier d'artista, della creatività che rinnova la tradizione, degli anziani maestri e dei giovani designer a confronto.

Buongiorno Ceramica! è anche un viaggio esperenziale che lascia affiorare il piacere di esprimersi e fare: lavorare l'argilla stimola sensazioni ed emozioni, è terapeutico.

Un viaggio che tocca piccoli centri storici e città d'arte, coinvolge laboratori e musei, schiude le porte delle gallerie contemporanee e apre i palazzi, scende in piazza e sfila per le strade arrivando fino al mare. Si fa shopping di pezzi unici, si assaporano ricette di tradizione servite su stoviglie fatte a mano, si apprende l'uso del tornio.

E quest'anno, per il weekend di Buongiorno Ceramica!, 18 e 19 maggio, sarà ancora più facile scegliere le mete da visitare e prendere parte alla più bella festa mobile delle arti con in tasca la Guida "Le Città della Ceramica", edita da Touring Club Italiano in collaborazione con l'Associazione Città della Ceramica (AiCC) che uscirà in libreria all'inizio di aprile.

Impossibile allora non cercare di raggiungere una delle 40 Città della Ceramica dove nell'arco di un weekend si succedono Performance, Laboratori, Concerti, Aperitivi col Maestro, Degustazioni, Mostre, Installazioni, Visite guidate, Workshop, Letture, e molto altro. Un gran piacere sia per gli adulti che per i più piccoli.

Un filone di eventi unirà poi i mondi della ceramica e del cibo sotto il nome comune di Fame Concreta, progetto permanente sviluppato da Aicc insieme a Martina Liverani e che riunisce le iniziative che fanno di cibo e ceramica un campo di creatività diffusa.

All'interno di Buongiorno Ceramica! 2019 anche Matres Week, una costellazione di inziative dedicate alla valorizzazione della ceramica al femminile che parte da Cava dei Tirreni e coinvolge molte altre città e sconfina alla Bulgaria, Croazia, Spagna, Svezia e Turchia.

"Con Buongiorno Ceramica! vogliamo promuovere la ceramica artistica e artigianale, per riportarla al centro della sensibilità e dei costumi italiani. In questi due giorni tutti possono scoprire botteghe, laboratori, atelier, ma anche musei e altri luoghi in cui quotidianamente la ceramica viene fatta e pensata.

Il dialogo e il confronto con il pubblico è uno stimolo anche per gli stessi ceramisti e artisti che con passione portano avanti un'arte molto antica e sempre contemporanea. Viva come la materia e l'argilla che modellano.

Il successo crescente di Buongiorno Ceramica! ci conferma che abbiamo intercettato una passione e forse anche un'inclinazione degli italiani. Per questo con AiCC, Associazione Italiana Città della Ceramica, promotrice della manifestazione, durante tutto l'anno portiamo avanti una mobilitazione permanente sul tema della CERAMICA, tenendo sempre viva l'attenzione e la passione su questa arte che rappresenta l'identità culturale per tanti territori italiani", sottolinea Massimo Isola, presidente di AiCC.

Le iniziative in programma, in continuo aggiornamento, sono consultabili sul sito www.buongiornoceramica.it e si svolgono in contemporanea nell'arco della "due giorni" nelle 40 città di antica tradizione ceramica in tutto il territorio nazionale e in alcune città della ceramica europee.

Le 40 città di antica tradizione ceramica sono: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Borgo San Lorenzo, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Cutrofiano, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli-Capodimonte, Nove, Oristano, Orvieto, Pesaro, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare, Viterbo.

BUONGIORNO CERAMICA! Ingresso gratuito

Quando 18 e 19 maggio 2019 dalle 10.00 alle 24.00

Dove in 40 Città della Ceramica in tutta Italia

© Riproduzione riservata