ALBERTA FLORENCE

ALBERTA FLORENCE

L’atelier Alberta Florence sfila al “Festival del Verde e del Paesaggio” di Roma presentando gli abiti haute couture della collezione “Petali".

216
0
stampa articolo Scarica pdf

ALBERTA FLORENCE è un brand italiano che prende vita dalle creazioni della giovane stilista Giulia Mondolfi. Appassionata di natura, arte e design, Giulia Mondolfi - architetto paesaggista – indirizza le sue passioni verso la creazione di pezzi unici che nascono dal recupero di pregiati tessuti di arredamento. Ispirati ad una eleganza classica del passato reinterpretata però in chiave contemporanea. Creazioni partorite da idee che non seguono la moda ma si propongono come “concept” di accessori senza tempo.

La nuova capsule collection “Petali”, presentata all’Auditorium del Parco della Musica di Roma all’interno della manifestazione “Festival del Verde e del Paesaggio, si ispira alla figura di Ellen Wilmott, una delle prime donne che - agli inizi del ‘900 – inizio a interessarsi e dedicarsi all’arte del giardinaggio.

Il festival, che si svolgerà dal 18 al 20 maggio, è infatti dedicato alle più innovative tendenze del giardino urbano e del design da esterni e nasce con l’intento di promuovere la cultura del verde attraverso il coinvolgimento di paesaggisti, garden designer, architetti e stilisti.

Capi di haute couture, gli abiti dell’atelier Alberta Florence prendono ispirazione dalle forme delle corolle dei fiori per trasformarsi in abiti da sera. Un mondo sognante e rarefatto dove moderne figure femminili, simili a ninfe, passeggiano luminose tra ortensie, rose e giaggioli. Celebrando così il vigore, i colori e le essenze della natura.

Dice la stilista:

“Il mio lavoro creativo per l’atelier è strettamente connesso con l’architettura dei giardini. Le suggestioni di un giardino storico, la struttura di un fiore, i suoi colori sono fondamentali per la composizione dei miei abiti, soprattutto nelle collezioni estive. Cerco sempre di trasportare nei capi le luci e colori che la natura ha in primavera e in estate. Mi è impossibile immaginare un vestito al di fuori di un ambiente ricolmo di verde e di fiori”.

Conclude dicendo:

“Sono convinta che guardare al mondo naturale sia oggi l’unica strada per ritrovare se stessi. Le risposte che cerchiamo sono nella bellezza del nostro paesaggio, nell’unicità dei nostri giardini, nello stupore e meraviglia della natura. E per questo ho dedicato questa collezione a Ellen Wilmott, una grande studiosa di rose e narcisi, e una designer di paesaggi che ancora oggi sono considerati leggendari, come il giardino realizzato nella tenuta di famiglia di Warley Place, nell'Essex, conosciuto in tutto il mondo”.

Nel giugno del 2017 Giulia Mondolfi è stata premiata con il “Florence Design Award”. E’ inoltre tra i vincitori del concorso “Blogs & Crafts” del marzo di quest’anno. Concorso lanciato in occasione della XXIV edizione della mostra Artigianato a Palazzo di Firenze.

Francesca Maria Matteucci

© Riproduzione riservata