VINOFORUM

SCOPRI 2500 vini italiani e internazionali dal 14 al 23 giugno VINOFORUM Parco Tor di Quinto (zona Ponte Milvio) articolo di Maria Laura Perilli

93
stampa articolo Scarica pdf

È a Parco Tor di Quinto (zona Ponte Milvio) che, dal 13 al 23 giugno, si svolge Vinòforum, in una location che propone  vini nazionali e internazionali,  con possibilità di assaggi di cibi presentati da grandi ristoranti e chef.
Si tratta di un evento che vede raccolti aziende e gruppi enologici italiani e internazionali in un salotto dedicato a grandi appassionati e operatori .
La degustazione  offre prodotti di cantine vitivinicole; circa 2500 le  etichette presentate. Le degustazioni sono accompagnate dalla presentazione di produttori, enologi e noti degustatori che, rendono così, omaggio alle eccellenze dell'enologia mondiale .
Il viaggio degustativo non può essere per il visitatore esaustivo di tutti i prodotti presenti ... ma, è fuor dubbio, che anche pochi assaggi rilevino l'eccellenza dell'offerta.
Tra le tante  proposte, segnaliamo  lo stand Trento Doc (bollicine di montagna) e, in particolare, la Tenuta Maso Corno e il suo raffinatissimo il Giulio Larcher Clou Trento Doc annata 2014 di 30 mesi Chardonnay in purezza e ancora, la Luna del Casale, una azienda agricola biologica che, tra i tanti vini proposti, ha offerto lo spumante  Sara Brut , di notevole struttura ed eleganza, dal perlage fine, vivace e persistente.
Una segnalazione merita anche la produzione di nicchia Fosso Degli Angeli, piccola azienda agricola inserita nel cuore del Sagno Beneventano  che, con operatori solo di famiglia, segue tutti i processi di stoccaggio, imbottigliamento, affinamento e commercializzazione. Una delle titolari , Marenza Pengue , ha proposto tra i vari assaggi il Pezza Piè di rosso, un vino simile ad un bianco, dal profumo intenso di rosa rossa e dal color rubino. Una citazione meritano , infine, le proposte di grandi maestri stellati , di chef emergenti e di grandi osterie. Tra i ristoranti presenti: La Pergola di Roma, ristorante Cacciani di Frascati , casa Iozzia di Vitorchiano e altri..
Siamo in presenza, dunque, di un evento  degustativo da non perdere!

Articolo di Maria Laura Perilli

© Riproduzione riservata