Juventus-Sassuolo:7- 0

Bianconeri straripanti, Higuain mattatore

205
0
stampa articolo Scarica pdf

La gara comincia in modo piuttosto favorevole alla Juventus che dopo appena nove minuti di gioco riesce a sbloccare il risultato con Alex Sandro che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e dopo una serie interminabile di rimpalli, si trova in condizione di poter battere a rete ed appoggiare il pallone alle spalle di Andrea Consigli. Aver sbloccato la partita fin da subito permette ai bianconeri di poter gestire il ritmo nell’incontro con grande disinvoltura. Al 23º minuto di gioco la squadra bianconera sfiora il raddoppio sugli sviluppi in un contropiede spinto da Higuain che protagonista di un’azione individuale che si conclude con un tiro respinto da Consigli in calcio d’angolo. Proprio sugli sviluppi di questo tiro dalla bandierina è Khedira a trovare lo spazio giusto e realizzare il secondo gol dei bianconeri con una conclusione ravvicinata impeccabile. Passano altri 120 secondi e la squadra di Massimiliano Allegri trova nuovamente la via del gol ancora con il centrocampista tedesco che viene lanciato a tu per tu con Consigli da un lancio in profondità di Miralem Pjanic e batte per la terza volta l’ex portiere dell’Atalanta con un pregevole tocco morbido. La difesa della formazione ospite conferma di non essere in giornata anche poco dopo la mezz’ora quando Federico Peluso commette fallo su Bernardeschi ai limiti dell’area di rigore e viene ammonito. Per vedere la formazione allenata da Beppe Iachini affacciarsi dalle parti di Buffon bisogna attendere 37º minuto quando al termine di un’azione corale pregevole è Politano a calciare verso la porta ma la traiettoria si spegne di poco alta sopra la traversa. Sul successivo ribaltamento di fronte i bianconeri trovano anche il quarto gol con una conclusione balistica mente perfetta di Pjanic che dal limite dell’area di rigore calcio un pallone che risulta imparabile per Consigli. Si chiude dunque sul 4-0 bianconero la prima frazione di gioco.

La seconda frazione conferma quanto visto nel corso della prima parte di gara, con il risultato che non viene mai sostanzialmente messo in discussione. I ritmi di gioco si abbassano fisiologicamente molto e la Juventus mantiene per lunghissimi tratti il possesso palla. Al 17º minuto trova il quinto gol con Gonzalo Higuain che viene liberato in area al termine di una splendida azione corale che coinvolge tutti i giocatori offensivi bianconeri e si conclude con l’argentino che può calciare di destro ed iscrivere anche il suo nome sul tabellino marcatori. Una decina di minuti più tardi per l’attaccante arriva anche la doppietta personale quando, sugli sviluppi di un lancio in profondità di Claudio Marchisio Higuain si smarca a tu per tu con Consigli e segna ancora. L’ultima emozione della partita arriva alla 37º minuto ed è ancora l’ex-Napoli e Real Madrid a segnare su invito filtrante del solito Bernardeschi. I bianconeri dunque tornano momentaneamente in vetta alla classifica in attesa del risultato del Napoli che alle ore le 20:45 incontrerà e Benevento.

Federico Ceste 

© Riproduzione riservata