CIRO IMMOBILE E LA LAZIO, PER SEMPRE.

LAZIO E IMMOBILE VICINI AL RINNOVO. SUBITO DOPO LA NAZIONALE CI SARA' LA FIRMA.

412
0
stampa articolo Scarica pdf

Ciro Immobile continuerà a vestire la maglia bianco celeste della SSLazio, cosi dicono i bene informati, fino al 2024. 41 gol la scorsa stagione, miglior calciatore 2018 per l’Associazione Allenatori Italiani, dopo due alla Lazio ne è divenuto il simbolo, il punto di riferimento, la punta di diamante di Simone Inzaghi, allenatore che lo ha voluto fortemente a Roma, e Ciro per la prima volta nella sua carriera si è confermato al secondo anno, cosa sempre non riuscita nelle squadre precedenti, Torino, Siviglia e Borussia Dortmund. Guadagnerà tanto, soprattutto se si pensa al target Lotito, si mormora di 3,1 milioni a crescere con i bonus, con i gradi di capitano presto sul braccio di Ciro. Napoletano testardo, uomo famiglia perfetto e amante dei social, Immobile vuole essere simbolo anche della nazionale. Da sempre i giocatori del centro sud difficilmente sono simboli della nazionale, se non giochi al nord diventa tutto normale, anche essere sostituito mentre si perde 1 a 0 nella Nations League, il nuovo giochino inventato dalla Uefa per cercare di dare più visibilità alle nazionali e rinnegare certe scelte del passato. Il Portogallo poteva essere, in caso di segnatura, la ciliegina sulla torta per Immobile per la felicità del rinnovo contrattuale. Non è stato cosi, Immobile in coppia con Zaza ci hanno provato a fare gol al Portogallo ma niente, la nazionale non va e anche Mancini sta avendo delle difficoltà che all’inizio non si pensava potesse avere, certe sue scelte sono incomprensibili, e certi cambi repentini di idea da una partita all’altra ci riporta a echi di Venturiana memoria, brutti ricordi, ora si rischia la serie B nell’ambito delle nazionali.

A Immobile sono arrivati pochi palloni, la sostituzione sembra essere stata digerita, o almeno cosi è sembrato, ma siamo sicuri che nella mente di Ciro ci sia rabbia e voglia di riscatto, voglia che metterà nelle prossime partite con la squadra con l’aquila sul petto, la maglia con cui sta rinnovando per terminare la carriera a Roma.

Giuseppe Calvano

Foto di Emanuele Gambino

UnfoldingRoma



© Riproduzione riservata