Pagelle Atalanta-Lazio 0-2

Apoteosi Lazio! Le pagelle del trionfo biancoceleste

176
stampa articolo Scarica pdf

STRAKOSHA 6.5 Nel complesso non compie grandi interventi. Nel primo tempo il palo salva la Lazio sul tiro di De Roon, poi nella ripresa è attento nelle uscite.
LUIZ FELIPE 7 Bravo e maturo questo ragazzo. Pulito e aggressivo quando serve, è super su Castagne. Con Acerbi forma un gran muro, nella ripresa gli atalantini non riescono quasi mai ad arrivare al tiro.
ACERBI 7.5 Essenziale. Colonna portante di tutta la squadra, ennesima partita praticamente perfetta. Si merita questo trofeo.
BASTOS 6 Inzaghi lo toglie al primo tempo dopo l'ammonizione e il caso del tocco di mano.
RADU 6.5 (35') Entra a partita in corso dando l'anima per portare a casa la coppa. Un vero guerriero.
MARUSIC 6.5 Attento per tutto il match, ripaga bene la fiducia di Inzaghi che lo preferisce a Romulo. Bene anche in fase difensiva, prezioso il suo contributo.
PAROLO 7 Un lottatore nato, in partite come questa la sua esperienza pesa tantissimo. Inzaghi si affida a lui e fa bene.
LEIVA 8 E' ovunque, fa tutto. Giocatore di caratura superiore, è sempre attivo e fa la cosa giusta al momento giusto. Il cervello di questa Lazio, tutto nasce da lui, perfetto anche in fase difensiva.
LUIS ALBERTO 6.5 Tenta più volte la giocata ma manca il guizo vincente. Parte bene, poi con il passare dei minuti gli avversari gli prendono le misure.
MILINKOVIC 9 (78') Entra e decide la finale con una zuccata che fa esplodere lo stadio e i cuori laziali. Aveva la voglia di spaccare il mondo e l'ha fatto. Strepitoso.
LULIC 7 L'uomo del 26 maggio non si ripete ma dà tutto per la squadra. Corre avanti e indietro e alla fine si prende la soddisfazione di rialzare la Coppa Italia.
CORREA 9 Come per Milinkovic, il voto se lo merita tutto. Un gol da fuoriclasse, fa tutto il campo e si beve la difesa atalantina, mandando in estasi i tifosi. Il suo gol chiude ogni discorso e fa vivere con serenità i 7 minuti di recupero, che altrimenti sarebbero stati interminabili.
IMMOBILE 6 Non si sblocca e non gioca una buona partita. La sufficienza perchè in una serata così glielo possiamo anche perdonare.
CAICEDO 7 (66') Il suo ingresso in campo dà qualcosa in più alla squadra. Meritava probabilmente la maglia da titolare, è sempre prezios per i suoi compagni. Bravo Panterone.

INZAGHI 8 Regala ai tifosi laziali un'altra gioia, una coppa alzata al cielo dopo una grande cavalcata. Meritatissima.

Fabio Pochesci 

Foto di Emanuele Gambino 

© Riproduzione riservata