Elena Bonelli A Bracciano

Elena Bonelli A Bracciano

Le più belle melodie romane nell’anfiteatro naturale

stampa articolo Scarica pdf


E’ stata definita La Voce di Roma, l’attrice e cantante Elena Bonelli, sarà sabato 8 agosto nell’anfiteatro naturale del Comune di Bracciano, per interpretare, con la sua splendida voce, le più belle melodie della grande tradizione della canzone romana.

Vera e propria mecenate della canzone romana, Elena Bonelli aprirà la rassegna estiva di Bracciano, nella cornice di Piazza IV Novembre e ci regalerà dei momenti ricchi di emozioni, interpretando i brani di letteratura e musica della tradizione romana.

Ad accompagnarla al pianoforte e fisarmonica ci sarà Adelmo Musso, Giandomenico Anellino alla chitarra, Luca Rocco al violino e mandolino, e Dario Rosciglione al contrabasso, per regalare al pubblico presente, una performance variegata e frizzante, un contenitore di storia e tradizione musicale, nel pieno rispetto della normativa anti-covid, ad ingresso gratuito, ma contingentato.

Un’artista a 360 gradi che ha saputo reinterpretare la tradizione della canzone romana in una nuova veste sinfonica, riuscendo a sdoganarla dal circuito della musica popolare e rendendola protagonista sui palchi internazionali, votati normalmente alla cosiddetta “musica colta”.

Elena Bonelli infatti, ha calcato, con grande successo, palcoscenici storici quali l’Opera di Roma, l’Auditorium della Musica, la Carnegie Hall di New York e gli Champs Elysée di Parigi. Inoltre, si è esibita al Palazzo dell’Onu, al Waldorf Astoria, al Columbus Day, all’Off Broadway, da Sidney a Città del Messico, a Islamabad, da Rio de Janeiro a Kuala Lumpur e in tutta Europa.

Da sempre attenta allo scouting e alla ricerca di giovani talenti musicali ha indetto la Sesta Edizione del concorso “Dallo stornello al rap”, da lei ideato, per giovani cantautori emergenti, che ha visto portare alla ribalta artisti del calibro di Cranio Randagio, Mirkoeilcane, Emilio Stella, i Lontano da qui, Simone Gamberi e Nicole Riso.

Dallo stornello al rap, torna, quindi alla ricerca di talenti che compongano nuovi brani in dialetto romano o in italiano con tema la città di Roma ma con una novità per questa sesta edizione un focus sul Covid-19, che ha cambiato diametralmente le nostre esistenze e la nostra quotidianità.

Come la stessa Bonelli dichiara: “sarà un’edizione dedicata al ricordo delle vittime della pandemia di COVID-19. Sarà data maggiore attenzione ai brani che trattino questo tema”. L’obiettivo del contest non cambia: risvegliare nei giovani under 35, capacità artistiche volte a creare la nuova canzone romana in qualsiasi genere musicale, pop, rock, folk, melodico, fino al rap (iscrizioni gratuite fino al 31 Agosto 2020).

Ma la grande novità è che “Dallo stornello al rap” è diventato anche un libro, sulla storia della musica di Roma e del Lazio, il saggio scritto da Elena Bonelli racconta l’arco storico musicale, dall’antica tradizione degli stornelli fino alla nascita della vera canzone romana, fino all’ultima evoluzione nel rap.

Tra racconti, storia e musica ogni performance di Elena Bonelli è un vero e proprio viaggio musicale nella romanità, un tuffo nell’arco della storia della canzone romana, dalle origini ad oggi.

Articolo di Stefania Vaghi

© Riproduzione riservata