IO CI SONO Nasce La Nuova Campagna Di Sensibilizzazione

IO CI SONO Nasce La Nuova Campagna Di Sensibilizzazione

Per sensibilizzare Istituzioni e opinione pubblica nei confronti di settori che soffrono più di altri, in un momento storico così difficile per il nostro paese, è nata la campagna Io ci sono - L’Industria per l’Arte e per la Musica, promossa dalle aziende venete Gpi Group e Duetti Packaging.

stampa articolo Scarica pdf


Per sensibilizzare Istituzioni e opinione pubblica nei confronti di settori che soffrono più di altri, in un momento storico così difficile per il nostro paese, è nata la campagna Io ci sono - L’Industria per l’Arte e per la Musica, promossa dalle aziende venete Gpi Group e Duetti Packaging.

La campagna ha l’intento di sostenere l’Arte in tutte le sue declinazioni, in un modo nuovo e trasversale, attraverso la divulgazione di opere, immagini, canzoni. Una propaganda che segue percorsi inusuali rispetto alla comunicazione tradizionale di questi settori ed ha lo scopo di dare visibilità alle categorie artistiche, oggi particolarmente penalizzate, prendendo non solo in considerazione i gruppi musicali, fotografi, artisti, stilisti, designer, modelli e modelle, ma anche il mondo legato allo spettacolo e a tutto quelle figure professionali che operano e lavorano nel backstage dei singoli eventi.

Come le due aziende promotrici dell’iniziative dichiarano, il punto di partenza è uno: “Quante più persone ascoltano un brano, osservano una creazione o interagiscono con un’idea, più aumentano le possibilità di ampliarne il pubblico di riferimento”.

E l’Arte, in ogni sua forma, rappresenta il linguaggio universale che unisce le persone di ogni angolo del mondo.

Il motto delle aziende è: “La prima regola per far sì che il cambiamento avvenga, è mettere il proprio volto a favore di qualcosa in cui si crede”.

Un invito a “metterci la faccia”, nel senso fisico e letterale del termine, fino a tutto il 2021, la GPI Group e Duetti Packaging, con il supporto di Alessio Musella, responsabile della comunicazione, porteranno avanti una serie di progetti che includono Arte, Musica e Fotografia per permettere a questi universi di avere maggior visibilità nazionale e internazionale, attraverso una comunicazione innovativa per renderli protagonisti in contesti solo apparentemente lontani.

Una campagna dove possono partecipare tutti coloro che sono legati al mondo dell’arte, della fotografia, della musica, del cinema, del teatro e dello spettacolo.

Molti sono i professionisti che hanno già aderito all’iniziativa, tra i quali, Raimondo Rossi, Numa Echos, Barbara Delmastro Meoni alias Lady Tabata, Laboratorio Saccardi, Mauro Moriconi, Ivan Damiano Rota, le band Mind Z Gap e Rito Pagano, Daniele Vannini, Arianna Ellero, st’A, Anton Giulio Grande, Iolanda Pomposelli, Delta Na, Simona Della Bella, Steven Hats, Sammy Vanin, Elisabetta Roncati, Dominika Zamara, Alessandra Korfias, Nerina Fernandez, Sigis Vinylism, Filly Lupo. E non solo.

Ma non è finita qui, Io ci sono nel primo semestre del 2021 si trasformerà in una vera e propria Associazione, per dare visibilità ad Arti e Mestieri e per sostenere moltissime iniziative legate al sociale, anche a chi non è legato direttamente al mondo dell’arte. Mentre a dicembre 2021 sarà pubblicato un libro con i volti e le interviste di tutti coloro che hanno aderito alla prima campagna legata all’arte e alla musica.

Aderire al progetto “Io ci sono - L’Industria per l’Arte e per la Musica” è semplice: basta inviare una foto, un mini video con la frase: “IO CI SONO”, una breve biografia e rispondere a tre semplici domande: Cos’è per te la musica? Cos’è per te l’arte? Che cosa pensi del binomio inaspettato “Industria e Arte - Industria e musica? Il tutto all’indirizzo di posta info@iocisono.info

Cosa aspettate a partecipare?

Articolo di Stefania Vaghi

© Riproduzione riservata