Pagelle / Lazio-Lecce 4-2 Super Strakosha, Correa Avanti Così!

I biancocelesti continuano a volare: doppietta per Correa, Strakosha para un rigore

stampa articolo Scarica pdf

STRAKOSHA 7.5 Decisivo. Toglie dalla porta un colpo di testa a botta sicura di Babacar sul’1-1, e salva ancora i suoi parando dello stesso giocatore leccese. Provvidenziale.

PATRIC 6,5 Sembra finalmente parte attivo della squadra. Si impegna, è preciso e pulito in fase difensiva. Bravissimo a togliere a Calderoni un’occasionissima da rete.

BASTOS 5.5 (72’) Entra a partita ormai decisa, ha però la colpa di perdersi La Mantia sul raddoppio leccese.

LUIZ FELIPE 6 Luci ed ombre per il brasiliano. Nel primo tempo è in difficoltà, meglio nella ripresa dopo aver preso le misure agli avversari.

ACERBI 7 Non solo essenziale in difesa ma ora anche assist man. Confeziona un cross al bacio per Milinkovic che vale il 2-1 momentaneo. Non smette mai di stupire.

MILINKOVIC 7 Riporta i biancocelesti con una zampata da ariete, poi procura il rigore per il Lecce per un intervento ingenuo ma comunque dubbio. Poi è bravo a crederci e a guadagnare lui un rigore. Omnipresente.

LEIVA 6 Dà tutto nonostante la stanchezza delle tante partite. Ammonito e non al top della forma lascia il campo ad inizio ripresa.

CATALDI 6.5 (51’) Inzaghi continua a dargli fiducia e fa bene. Le sue entrate in campo corrispondono sempre ad ordine e una buona circolazione di palla.

LUIS ALBERTO 7 Arriva a sette assist in Serie A. Delizioso come sempre con il pallone tra i piedi.

LULIC 6 Partita di sacrificio e corsa come al solito. Poco preciso in fase di appoggio.

CORREA 8 Si è sbloccato. Quinto gol nelle ultime sette giornate di campionato, oggi è alla sua prima doppietta.

BERISHA sv (86’)

IMMOBILE 7,5 Premiato prima del match per i 100 gol in biancoceleste, Ciruzzo non si ferma nemmeno con il Lecce trasformando il rigore del 3-1. Oggi anche un assist per lui.

Foto di Emanuele Gambino 

© Riproduzione riservata