Un Secolo Dalla Nascita Di Alberto Sordi

Un Secolo Dalla Nascita Di Alberto Sordi

Roma, la sua amata città, non ha certo intenzione di restare a guardare.

stampa articolo Scarica pdf

E’ passato quasi un secolo dalla nascita di Alberto Sordi e Roma, la sua amata città, non ha certo intenzione di restare a guardare.

Nato a Roma, il 15 giugno del 1920, in via di San Cosimato, nello storico e popolare quartiere di Trastevere, o Trestevere, come lo amano definire i romani, Sordi, appena diciassettenne inizia a frequentare Cinecittà, come comparsa. Da quel momento inizia la sua brillante e sfolgorante carriera artistica, che lo ha visto confrontarsi con successo con radio, televisione, avanspettacolo e cinema, interpretando ogni tipo di ruolo, dal comico al drammatico.Grazie ad un’iniziativa della Fondazione Museo Alberto Sordi (un Ente morale voluto dallo stesso Sordi, che fin dal 1992 ha realizzato diverse iniziative a favore soprattutto degli anziani) e al patrocinio del comune di Roma, verrà realizzata, negli storici locali di “Villa Sordi”, una mostra dedicata all’indimenticabile artista, il cui ricordo resta indelebile nel cuore dei romani e del mondo. L’esposizione, visitabile da marzo a giugno, proporrà la proiezione di video multimediali con pillole tratte dalle sue pellicole più famose tra cui “Il Marchese del Grillo”, “Il Vigile”, “Un americano a Roma” e tante altre. Sarà inoltre possibile visitare le famose stanze della villa, che molti hanno imparato a conoscere grazie ai racconti di un altro mito del cinema romano, Carlo Verdone. L’attore e regista, infatti, con simpatia, rispetto ed ammirazione, ha spesso condiviso con il pubblico fatti o aneddoti riguardanti Alberto Sordi che si sono svolti tra quelle mura.Ad ulteriore testimonianza di quanto Roma abbia amato ed ami Alberto Sordi, ricordiamo che, come regalo per il suo ottantesimo compleanno, l’artista ebbe anche l’onore, per un giorno, di indossare la fascia tricolore ed essere investito della carica di Sindaco dall’allora primo cittadino Francesco Rutelli. Sordi ci lascia il 24 febbraio del 2003 all’età di 83 anni.

Articolo scritto da Mario Di Marzio

© Riproduzione riservata