Il Globe Si Fa Green E Ospita Il Murmat Short Film Festival 2020

Il Globe Si Fa Green E Ospita Il Murmat Short Film Festival 2020

Lunedì 7 i dieci corti internazionali arrivati in finale proiettati nel teatro di Shakespeare a Villa Borghese - di Alessia de Antoniis

stampa articolo Scarica pdf

Sotto la direzione artistica di Gigi Proietti, quest'anno il Globe affronta una stagione speciale, un po' distanziata, nel massimo rispetto delle regole anti-Covid, in totale sicurezza, ma senza rinunciare alla spettacolarità. Lo fa ospitando la terza edizione Murmat Short Film Festival #aGreenHope.

Sarà proprio la sinergia tra teatro e cinema la protagonista del Murmat Festival 2020, coinvolgendo il teatro e i suoi lavoratori in un periodo così particolare per tutti i lavoratori dello spettacolo.

Tanti gli ospiti attesi e le sorprese della serata, tra cui la performance firmata da Nuvole Rapide Produzioni di Marco Aquilanti, dedicata al nostro pianeta, interpretata da Tiziana Sensi, scritta dal drammaturgo Giovanni Franci e scenografata da Alessandra Solimene ed Emanuela Saggese. L'omaggio alla costumista Giulia Mafai con "L'arte del Costume", il corto documentario firmato da Murmat Studio di Valerio Matteu e Angelica Mureddu, insieme a Politeama Srl, con la supervisione di Susanna Proietti.

Nato nel 2018 da un'idea di Angelica Mureddu, Valerio Matteu e Marco Aquilanti, il festival approda nel cuore verde della capitale in un anno difficile anche dal punto di vista climatico. È Angelica Mareddu a raccontarci la sfida di questa edizione #aGreenHope.

Cinema e teatro uniti e non divisi? Come si colloca Murmat Festival al Globe, la casa del teatro shakespeariano?

In occasione del Murmat Festival, Cinema e Teatro sono uniti dalla stessa esigenza di far emergere la bellezza delle arti. La cornice unica del Globe Theatre ha voluto dar spazio alla bellezza del cinema; di questo siamo grati alla direzione artistica nella figura di Gigi Proietti e a Susanna e Carlotta Proietti. Carlotta, poi, ha anche accettato di far parte della giuria.

Come tema di quest'anno avete scelto i cambiamenti climatici. La Groenlandia continua a sciogliersi come un ghiacciolo, i nostri ghiacciai rischiano di crollare e le nostre coste di ridursi notevolmente. Il titolo #aGreenHope è una visione in positivo o una preghiera che accada un miracolo?

Il miracolo accade quando siamo noi a volerlo far accadere. Il Murmat Short Film Festival è un festival che ogni anno cerca di dare luce ed importanza a temi sociali sensibili e di attualità. La nostra preghiera di quest'anno è la richiesta di rispetto per l'ambiente. Vorremmo che le persone prendessero coscienza di ciò che sta accadendo al nostro pianeta. Ognuno di noi tramite le sue azioni quotidiane è responsabile di ciò che accade nel mondo.

Pensando ad un tema come #aGreenHope, viene in mente una sorta di rassegna di documentari. Sono invece lavori diversi, rivoluzionari?

Sono cortometraggi, non documentari, arrivati da tutto il mondo. Li abbiamo scelti perché molto validi e di qualità. Sono rivoluzionari perché ci dimostrano come l'amore per l'ambiente possa essere un linguaggio universale.

C'è una nota comune tra i corti che avete selezionato?

Se pur con un linguaggio filmico diverso, ogni opera mostra grande rispetto e gratitudine nei confronti del nostro pianeta Terra.

Come mezzo di sensibilizzazione, il corto può essere più efficace del cinema tradizionale? Si rivolge ad un pubblico diverso?

Il cortometraggio, essendo un'opera in termini di tempo più ridotta, ha la la possibilità di far arrivare allo spettatore il messaggio in una modalità più intensa. Il pubblico al quale si rivolge è globale, senza distinzione alcuna; la bellezza del cinema è questa: riuscire a comunicare in maniera universale.


Alessia de Antoniis



Murmat Short Film Festival 2020 #aGreenHope

Lunedì 7 Settembre ore 21:00

Globe Theatre

Largo Aqua Felix, Villa Borghese, Roma


Biglietti

in botteghino: € 8,00 (338 9104467 )https://www.globetheatreroma.com/biglietteria/

TicketOne: € 11,50 (http://tiny.cc/vu3osz)


maggiori informazioni:

murmatfestival@gmail.com

https://www.facebook.com/murmatfestival

https://www.instagram.com/murmatfestival/






© Riproduzione riservata