ChievoVerona-Monza 0-1 Ventiquattresima Giornata Serie B 2020-'21

ChievoVerona-Monza 0-1 Ventiquattresima Giornata Serie B 2020-'21

Preziosissima vittoria brianzola sul campo di una diretta concorrente per la promozione: decide un colpo di testa di Balotelli al 60'

stampa articolo Scarica pdf

Preziosissima vittoria del Monza, che riscatta il K.O. casalingo col Pisa espugnando il campo di una diretta concorrente per la promozione in Serie A: decide un acuto di Mario Balotelli, a segno con un preciso colpo di testa. I tre punti consentono ai brianzoli di issarsi (per la prima volta in questa stagione) al secondo posto solitario.

La delicata sfida in scena nella città di Romeo e Giulietta vede i padroni di casa cercare subito l'affondo: già al 6' i veneti reclamano un calcio di rigore per un tocco di mano di Pirola su un traversone dalla fascia destra, quindi al 12' il direttore di gara annulla per fuorigioco una realizzazione di Margiotta (repentino nell'avventarsi su un cross di Ciciretti e incornare in rete). Passata la sfuriata iniziale, il primo tempo continua a bassi ritmi: le successive azioni degne di nota della prima frazione sono un uno-due tra Ciciretti e Margiotta sventato dall'uscita di Di Gregorio al 25', un colpo di testa di De Luca terminato sul fondo al 35' e una conclusione da fuori area di Obi spentasi a lato al 44'. Si va, quindi, al riposo sullo 0-0.

La ripresa si apre con un'occasione per il Monza, che al 51' va vicino alla marcatura con Mota Carvalho, la cui girata termina di poco sul fondo. Lo stesso lusitano ci riprova al 55', ma stavolta il suo sinistro termina alto. Cinque minuti più tardi arriva la rete che sblocca l'equilibrio: Donati, dopo una fuga sulla fascia destra, mette in mezzo un perfetto traversone che trova Balotelli tempestivo nello “sbucare” tra due difensori clivensi e inzuccare in rete alla sinistra dell'incolpevole Semper. Per “SuperMario” si tratta della seconda marcatura in campionato, dopo quella realizzata lo scorso 30 dicembre nel confronto casalingo con la Salernitana (conclusosi col netto successo dei lombardi per 3-0). Il Chievo cerca subito di reagire, senza tuttavia spingersi oltre uno sterile predominio territoriale. All'81' i brianzoli potrebbero addirittura raddoppiare, ma Barillà non riesce a finalizzare l'ottimo suggerimento di Mota Carvalho: la forte ma centrale conclusione dell'ex Parma viene, infatti, bloccata in due tempi dall'attento Semper (sempre attento). L'ultima occasione per i veneti giunge all'87', quando una punizione di Palmiero trova Mogos pronto a colpire di testa: la conclusione del difensore clivense termina, però, sul fondo, senza impensierire Di Gregorio. Da lì in poi, il Monza controlla abilmente la partita, difendendo senza troppi patemi l'1-0 fino al fischio finale. La delicata sfida del “Marcantonio Bentegodi” vede, quindi, la preziosissima affermazione degli ospiti, bravi nel saper soffrire, colpire al momento giusto e gestire il vantaggio, dando (in sintesi) prova di grande maturità e di spirito di squadra.

Il successo sul ChievoVerona (vittorioso per 2-1 all'andata in Brianza) consente al Monza di portarsi da solo al secondo posto (ultimo utile per la promozione diretta in massima divisione): la strada verso quel sogno chiamato Serie A (depositato nel famoso cassetto da ormai quarant'anni abbondanti) è ancora lunga, ma questo è già un primo passo. Il prossimo impegno dei “bagai della Brianza” è fissato per sabato prossimo, 27 febbraio, alle ore 16, quando fra le mura amiche dell'U-Power Stadium ospiteranno un'altra diretta concorrente per la promozione: il Cittadella. All'andata, in Veneto, finì col successo per 2-1 degli uomini di Brocchi.

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: Foto Buzzi

CHIEVOVERONA-MONZA 0-1 (0-0)

RETE: Balotelli al 60'.

CHIEVOVERONA (4-4-2): Semper; Mogos, Leverbe, Rigione, Cotali; Ciciretti (dal 71' Di Gaudio), Obi (dal 79' Viviani), Palmiero, Garritano (dal 51' Canotto); Margiotta (dal 71' Djordjevic), De Luca (dal 79' Fabbro). Allenatore: Aglietti.

MONZA (4-3-3): Di Gregorio, Donati, Bellusci, Pirola, Carlos Augusto; Frattesi, Scozzarella (dal 66' Barberis), Barillà (dall'83' D’Errico); D’Alessandro (dal 61' Diaw), Balotelli (dal 66' Gytkjaer), Mota Carvalho. Allenatore: Brocchi.

ARBITRO: Juan Luca Sacchi di Macerata.

NOTE: espulso Gigliotti (C) dalla panchina al 62'. Ammoniti Donati (M) al 30', D'Alessandro (M) al 47', Leverbe (C) al 73', Rigione (C) al 94' e Diaw (M) al 94'. Calci d'angolo 7-3 per il ChievoVerona. Recupero: 0'+6'. Partita disputata a porte chiuse.

© Riproduzione riservata