Bezos Dopo Branzon . E’ Corsa Allo Spazio Per I Megaricchi

Bezos Dopo Branzon . E’ Corsa Allo Spazio Per I Megaricchi

Jeff Bezos, l'uomo più ricco del mondo, e’ arrivato ai confini dello spazio, chiudendo la partita col suo amico Branzon che lo aveva preceduto di pochi giorni

stampa articolo Scarica pdf

Il multimiliardario Jeff Bezos, padrone della piattaforma Amazon e di tanto altro , aveva fondato Blue Origin nel 2000 con l'obiettivo di utilizzare parte della sua ricchezza per sviluppare la tecnologia missilistica per una serie di scopi di carattere commerciale , ed oggi ha portato a compimento il suo viaggio extraterrestre

La tecnologia , pero’ , e’ molto diversa da quella di Branson , che lo aveva preceduto di soli 9 giorni : Il nuovo Shepard di Blue Origin da lui finanziato, infatti, e’ un piccolo razzo suborbitale che decolla verticalmente da una piattaforma di lancio, offrendo un'esperienza più breve ma più veloce rispetto all'aereo spaziale creato dalla Virgin Galactic .

Ma c e’ una cosa che accomuna le due tecnologie . Proprio come l'aereo di Virgin Galactic, New Shepard è progettato per trasportare civili a pagamento a decine di miglia di km sopra la superficie terrestre , con assenza di gravità connessa.

New Shepard , la creazione di Bezos , ha effettuato ben 15 voli di prova senza persone a bordo tanto da spingere il magnate americano ad annunciare , gia’ all’ inizio di giugno , il suo volo personale .

Sebbene la capsula New Shepard possa trasportare fino a sei persone, Bezos ne ha trasportate solo tre in questo viaggio inaugurale e si tratta di suo fratello Mark Bezos , Wally Funk, ex pilota di ben 82 anni ed un ragazzo sconosciuto di soli 18 anni : Oliver Daemen .

Il pubblico ed i media hanno guardato l'intera transvolata extraplanetaria, comprese le riprese esterne del razzo e della capsula che si alzano verso il cielo per uscire poi dall’ orbita terrestre

"Sin da quando avevo cinque anni, sogno di viaggiare nello spazio", ha scritto Bezos nel suo annuncio del volo nel mese di giugno ed oggi , appena toccata terra dopo l' atterraggio, ha confermato a tutti i presenti ed ai media che ne e' valsa la pena

Di Cristian Coppotelli

© Riproduzione riservata