Champions League, I Gironi Delle Squadre Italiane

Urna affatto benevola col Milan, sfide abbordabili per Atalanta, Juventus e Inter

stampa articolo Scarica pdf

I sorteggi della Champions League sono stati sostanzialmente "benevoli" per i sodalizi italiani: delle quattro compagini iscritte, infatti, solamente il Milan è finito in un girone davvero ostico, mentre Atalanta, Juventus e Inter hanno "pescato" avversari tutto sommato abbordabili.

Tornato nella massima competizione continentale dopo ben sette stagioni d'assenza, il Milan è stato sorteggiato in un girone (il B) assai impegnativo, in compagnia degli spagnoli dell'Atletico Madrid, degli inglesi del Liverpool e dei portoghesi del Porto: madrileni e "reds" sono, infatti, da tempo due delle grandi del calcio europeo, mentre i lusitani consistono nella classica "mina vagante".

Sfide relativamente abbordabili, invece, per Atalanta, Juventus e Inter.

I bergamaschi (girone F) se la vedranno con gli spagnoli del Villarreal, gli inglesi del Manchester United e gli svizzeri dello Young Boys Berna: le prime due compagini sono state finaliste della scorsa edizione dell'Europa League (risoltasi col successo degli iberici ai tiri di rigore), ma la Dea ha più volte dimostrato di poter vincere con chiunque.

La Vecchia Signora (girone H) sarà, invece, opposta agli inglesi campioni d'Europa in carica del Chelsea, ai russi dello Zenit San Pietroburgo e agli svedesi del Malmoe: gli uomini guidati da "Max" Allegri sembrano in grado di conquistare il passaggio del turno, almeno quale seconda classificata.

Compito non impossibile anche quello dell'Inter campione d'Italia, finita in un girone (il D) con gli spagnoli del Real Madrid, gli ucraini dello Shakhtar Donetsk (allenati del nostro connazionale Roberto De Zerbi) e i moldavi (ma espressione della secessionista regione della Transnistria) dello Sheriff Tiraspol: un raggruppamento molto simile a quello della scorsa annata (coi moldavi al posto dei tedeschi del Borussia Moenchengladbach), che vide i nerazzurri classificarsi all'ultimo posto, quindi eliminati (mancando anche la "retrocessione" in Europa League).

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: UEFA (Union of European Football Associations)



© Riproduzione riservata