Juventus Lazio Tutti A Torino Ma Ciro Immobile Resta Ai Box

Esodo biancoceleste per sostenere la Lazio contro la Juventus. Torna Pedro, fermo Ciro Immobile

stampa articolo Scarica pdf

Penultima giornata di campionato, ad un passo dall’Europa. La Lazio sfida la Juventus all’ Allianz Stadium di Torino accompagnata, per l’ultima volta in stagione, da oltre mille tifosi biancocelesti che nel giro di poche ore hanno esaurito i biglietti a disposizione dei tifosi ospiti e sono pronti a sostenere la squadra di Maurizio Sarri per gli ultimi 180 minuti di campionato.

La classifica è molto più che interessante: i biancocelesti sono quinti, soli, a 62 punti, 5 in meno dei bianconeri. Non è questa l’ora dei rimpianti e di ciò che poteva essere. I biancocelesti devono essere concentrati sull’obiettivo più importante: centrare l’Europa. Per farlo sarà fondamentale battere nella prossima sfida casalinga il Verona (la Lega ha ufficializzato giorno ed orario, sabato 21 alle 20,45), ma uscire indenni dallo Stadium avrà un valore pesantissimo. Per l’umore innanzitutto e poi, ovviamente, per la classifica: la Roma è a 60 punti, la Fiorentina 59 e potrebbe raggiungere i biancocelesti nel pomeriggio, affrontando la Sampdoria già ufficialmente salva.

Non sarà semplice. La Juventus avrà il dente avvelenato dopo la sconfitta in Coppa Italia contro l’Inter e nonostante non abbia più obiettivi in questa stagione, non vorrà sicuramente salutare da perdente i suoi tifosi nel suo stadio. Sarà poi l’ultima per una serie di giocatori fondamentali. Dybala ha già salutato via social i suoi tifosi, Giorgio Chiellini ha annunciato che anche per lui quella di questa sera sarà l’ultima partita allo Stadium, così come Bernardeschi. Non solo, la Juventus presenterà la sua nuova maglia. Insomma, Allegri ed i suoi hanno una serie di motivi per fare bene contro la Lazio.

I biancocelesti, dalla loro, vorranno centrare il terzo successo consecutivo, mai successo in questa stagione, ma soprattutto vorranno brindare l’Europa. Un punto e sarà sicuramente Europa, poi occorrerà pensare a Verona per avere la certezza dell’Europa League.

Saranno mille i tifosi al seguito dei biancocelesti, ci sarà Pedro che torna a disposizione dopo un lungo stop, ma non ci sarà Ciro Immobile. L’attaccante ha stretto i denti contro la Sampdoria per un problema alla caviglia, ma in settimana la situazione non è migliorata. Salterà la sfida ai bianconeri, così come successo nella gara d’andata e Sarri farà i conti con l’assenza del suo giocatore più importante e di un mancato mercato invernale, ma anche questo sarà un discorso da riprendere a campionato finito.

Rivedremo quindi Pedro dal primo minuto, nonostante abbia appena due giorni di allenamenti sulle gambe, con Felipe Anderson falso nueve, pronti a subentrare Cabral e Luka Romero, forse quest’ultimo con qualche chance in più vista la grande voglia del giocatore.

Enrica Di Carlo Foto Giannandrea Gambini

© Riproduzione riservata