Lazio Napoli 1 2 Sarri Contro L'arbitraggio Inquietante

Sconfitta amara quella contro il Napoli: Maurizio Sarri contro l'arbitraggio: "Prevenuto ed inquietante, ma contro il Napoli si può perdere"

stampa articolo Scarica pdf

Al termine del match le dichiarazioni di Maurizio Sarri a commentare la prima sconfitta stagionale della  Lazio contro il Napoli sono ferme e decise. "Siamo sui co...ni agli arbitri. Questo l'abbiamo capito", così esordisce in conferenza stampa Maurizio Sarri: "Conduzione arbitrale inquietante, poi col Napoli puoi perdere sempre e comunque, ci ha messo in grandissima difficoltà. Noi abbiamo fatto bene i primi 20 minuti e gli ultimi 20, in mezzo no. Gli episodi hanno condizionato il risultato e Rocchi deve intervenire. Spalletti soddisfatto? Lo sarei anche io a parti invertite".  Al centro del dibattito il contatto tra Mario Rui e Manuel Lazzari: non è stato ravvisato il fallo da rigore né dall’arbitro Sozza né dal Var che non richiama l’arbitro. Il giudizio del tecnico biancolceleste: “C’è poco da commentare, oltre il rigore anche il gol di Kim nel primo tempo era da annullare per il fallo su Luis Alberto. O sono scarsi o c’è la soluzione B a cui non voglio pensare. Gli arbitri vengono prevenuti, lo dimostrano anche i troppi gialli nei nostri confronti: il designatore deve prendere dei provvedimenti”.  Sulla partita: "Qualità tecniche del Napoli importantissime: se apri la partita con loro è molto rischioso. Noi dovevamo cercare di coprire la palla, invece li abbiamo aspettati e si arrivava sempre in ritardo". Sulla scelta di Luis Alberto: "Il tentativo iniziale era quello di avere più possesso palla per toglierlo a loro, il vantaggio ci ha condizionato, abbiamo perso metri e questo è stato il nostro errore".

Enrica Di Carlo Foto Gianandrea Gambini 

© Riproduzione riservata