LUKA ROMERO, IL FUTURO TI APPARTIENE

L'ARGENTINO SI PRENDE LA SCENA ALL'OLIMPICO, UN SUO GOL PERMETTE ALLA LAZIO DI BATTERE IL MONZA E PRENDERE IL SECONDO POSTO IN SERIE A

stampa articolo Scarica pdf

17 anni, 357 giorni per segnare in serie A e decidere una partita dura, ben giocata dal Monza e importante per la classifica nel finale di prima parte di stagione, Luka Romero, finalmente, si prende la scena.

L’argentino è amato a prescindere dal popolo laziale, forse perché quando è entrato ci ha sempre messo la tigna, la cazzimma e alla gente piace questo tipo di giocatore. Ha fame il ragazzo, è sfrontato e non ha paura di metterci cuore, impegno e la giusta umiltà che serve per crescere. Appena sceso in campo, ha ascoltato per bene Luis Alberto, ha chiesto a Milinkovic come muoversi sul terreno di gioco in attacco, ha rincorso ogni volta il suo avversario e ha chiesto scusa quando ha sbagliato.

Il futuro è dalla sua parte, ha lasciato l’Argentina con tutta la famiglia nel 2011 per trasferirsi in Spagna, i suoi esordi sono nel Sant Jordi, poi Maiorca dove stabilisce il record come giocatore più giovane ad esordire nella Liga, è stato inserito nel 2021 nella Next Generation dei giocatori più promettenti, ha già vestito la maglia della nazionale ed è inserito nei pre convocati per il prossimo Mondiale.

Ha un contratto in scadenza ma non dovrebbe essere un problema, il Presidente Lotito si è già espresso nella volontà di proseguire il rapporto Romero/Lazio, il quasi diciottenne deve solo continuare a crescere sotto la guida di Sarri e dei suoi compagni perché i presupposti per un futuro campione ci sono tutti.

Intanto, e non è mai un caso, ha deciso una partita importante per la sua squadra, non ha realizzato il terzo o il quarto gol in una partita chiusa, ha portato alla vittoria e al secondo posto la sua squadra e come detto in precedenza, la sua maglietta ha fine partita era sudata e non poco, mai tirato indietro la gamba e sempre pronto per le ripartenze. Indossa la maglia numero 18, un numero storico per i supporter biancocelesti, Tommaso Rocchi è rimasto impresso per i gol, tanti e importanti e la sua lazialità divenuta con il tempo indissolubile, Luka Romero dovrà e potrà solo onorarla nel migliore dei modi, il futuro gli appartiene.

Giuseppe Calvano

Foto Roberto Proietto 

Foto SS Lazio 

© Riproduzione riservata