Bologna Lazio 1 0 Al Dall'Ara La Decide Ferguson

Bologna Lazio 1 0 Al Dall'Ara La Decide Ferguson

Al Dall'Ara il Bologna conferma il suo ottimo momento: la Lazio regge un tempo e rovina tutto in avvio di ripresa

stampa articolo Scarica pdf

La Lazio si ferma a Bologna: la squadra di Thiago Motta ferma la corsa dei biancocelesti con un gol ad avvio ripresa di Ferguson che taglia le gambe alla squadra di Sarri. Dopo tre successi consecutivi, la Lazio non super un Bologna sicuramente in fiducia che almeno per una notte raggiunge il Napoli e sogna l’Europa. La Lazio disputa un buon primo tempo, ma non finalizza e questo alla lunga penalizza. Ora la settimana più lunga e difficile: martedì il Feyenoord in Champions, quindi il derby. Resettare, recuperare e ripartire: questo l’imperativo.

Le scelte – Ne cambia uno Sarri rispetto all’undici schierato contro la Fiorentina: dentro Pedro al posto di Zaccagni. Per il resto, stessa squadra che ha fatto bene contro la Viola: straordinari per il centrocampo con Luis Alberto, Guendouzi e Rovella, in difesa Patric con l’irrinunciabile Romagnoli. Ciro Immobile in panchina, in attacco c’è Castellanos.

E’ un avvio arrembante quello della squadra di Sarri che fa tutto bene, ma manca ancora di precisione negli ultimi metri. Sono tante le azioni da gol, il primo tempo è tutto a tinte biancocelesti, ma il risultato non si sblocca.

Prima occasione della Lazio dopo appena cinque minuti: assist di Lazzari, testa di Castellanos che colpisce la traversa, ma l’arbitro ha fischiato un fallo in attacco. Frizzante la Lazio, asfissiante la manovra, con un super Guendouzi che è ovunque.

Altra grande occasione della Lazio al 18^ con Luis Alberto che ci prova direttamente da calcio d’angolo. Sarebbe stato il gol della serata, ma resta in area dove nessun biancoceleste riesce a deviare in porta. Per vedere il Bologna in attacco occorre aspettare il 39^ del primo tempo: ci prova Zirkzee di testa, ma non inquadra la porta. Nonostante i tentativi della Lazio, davanti manca sempre qualcosa e il risultato non va oltre lo 0 a 0 dopo i primi 45 minuti.

Secondo tempo – Cambia tutto dopo 30 secondi: Ferguson la sblocca in avvio di ripresa. Saelemaekers serve in orizzontale Zirkzee, che non batte a rete, ma fornisce l’assist per Ferguson che supera Provedel e porta in vantaggio i suoi. Costretto dopo 3 minuti al primo cambio Maurizio Sarri: Marusic non ce la fa, dentro al suo posto Luca Pellegrini.

Il secondo giallo della serata è per Alessio Romagnoli: fallo in attacco del difensore che si spintona con Ferguson. La Penna mostra il giallo ad entrambi che non se le mandano a dire.

Doppio cambio Lazio al 56^: dentro Ciro Immobile e Mattia Zaccagni al posto di Castellanos e Pedro.

Una serie di calci d’angolo battuti dalla Lazio, ma nulla che impensierisce la difesa dei padroni di casa. E’ positivo l’ingresso di Ciro Immobile, ma la Lazio non riesce mai ad impensierire seriamente Skorupski.

Rischia la Lazio: Orsolini parte verso Provedel, lo atterra Luis Alberto al limite dell’area e La Penna non ha dubbi. Giallo per il numero 10 biancoceleste e punizione dal limite battuta dallo stesso Orsolini. Palla potente, si impenna deviata in angolo.

E’ calato parecchio il ritmo della Lazio. Il giocatore più in forma sembra essere Guendouzi: al 70^ grande giocata del francese, che costringe Orsolini a rifugiarsi in angolo. Il Bologna amministra, concede poco alla Lazio che sembra un po’ appannata.

Altro giallo tra le fila biancocelesti: Zaccagni finisce nella lista dei cattivi di La Penna.

Ultimi dieci minuti, cambiano gli allenatori. Nel Bologna, Thiago Motta manda in campo Kristiansen e Ndoye per Lykogiannis e Saelemaekers. Maurizio Sarri risponde con Isaksen e Kamada per Anderson e Guendouzi.

Gli ultimi minuti ci prova la Lazio a trovare il gol. Prima è Rovella ad avere spazio anche per il tiro, ma decide di servire Immobile. Nulla di fatto, recupera la difesa del Bologna. Ci prova anche Isaksen, fermato in modo regolare a detta dell’arbitro e può ripartire la squadra di casa.

Al 90^ Luis Alberto ha ancora la lucidità per ripartire palla al piede e rilanciare la Lazio. Questa volta i cinque minuti di recupero non bastano alla Lazio che chiude in attacco, con l’ammonizione per Isaksen, giallo per proteste dopo l’ennesimo contatto reputato regolare.

Termina 1 a 0 al Dall’Ara: decimo risultato utile consecutivo del Bologna su 11 partite, Lazio colpevole di non aver finalizzato quanto costruito nel primo tempo, pagando il gol subito alla ripresa, senza saper rialzare la testa.

Enrica Di Carlo

© Riproduzione riservata