Bayern Monaco Lazio 3 0 Ciao Champions

Doppio Kane e Muller: il Bayern Monaco batte la Lazio e vola ai quarti di Champions League

stampa articolo Scarica pdf

Il Bayern Monaco vince e vola ai quarti: la doppietta di Kane e il gol di Muller ribaltano il vantaggio ottenuto nella gara di andata dagli uomini di Maurizio Sarri.

Serviva l’impresa, perché l’ 1 a 0 della gara d’andata non aveva illuso, ma solo tenuto in vita la speranza del sogno Champions. A San Valentino i laziali avevano festeggiato il gol vittoria di Ciro Immobile che aveva steso il Bayern Monaco e sulla spinta di quel successo hanno letteralmente invaso la Germania. Hanno sostenuto la squadra, nonostante l’avversaria, la missione impossibile a cui era chiamata la Lazio, chiedendo solo di dare tutto, al di là del risultato. E così è stato: la resistenza biancoceleste è durata 38 minuti. E’ scesa in campo bene, dimostrando di saper soffrire e attaccare in modo ordinato. Poi il Bayern Monaco ha alzato il ritmo, la Lazio ha messo su un muro in cui tutti hanno fatto bene, è stata squadra finalmente, ha avuto anche una palla gol limpidissima al 37^: cross di Zaccagni e assist di De Ligt per Ciro Immobile che a due passi dalla porta non ha centrato il bersaglio. Come nelle peggiori regole del calcio, gol mancato gol preso e un minuto più tardi il vantaggio dei padroni di casa con Kane che a tu per tu con Provedel non sbaglia. In pieno recupero il colpo del Ko: ancora De Ligt e Immobile protagonisti, questa volta in area biancoceleste. Il pallone plana sulla testa di Muller che batte Provedel. Bayern a riposo sul 2 a 0 e l’impresa diventa miracolo.

Stesso 11 nella ripresa e stesso copione, fino al 61^ con i primi tre cambi di Sarri: dentro Cataldi, Isaksen e Castellanos per Vecino, Zaccagni e Immobile, non in formissima dopo un duro intervento di De Ligt giudicato regolare. Al 66^ la doppietta di Kane che ha così sancito la fine dell’avventura Europea della Lazio e la rinascita del Bayern Monaco.

Ultimo quarto d’ora e nella Lazio trovano spazio anche Pedro per Anderson e Kamada per Luis Alberto, ma resta poco da raccontare.

La Lazio saluta la Champions: un buon cammino, un sogno tenuto vivo dal gol di Immobile nella gara d’andata, che si chiude all’Allianz Arena contro sicuramente una delle squadre più forti d’Europa. Ora testa al campionato: la strada per tornare in Europa passa da lì ed è un percorso difficile.

Enrica Di Carlo Foto Official S.S. Lazio

© Riproduzione riservata