Udinese-Lazio 2016

Tutto facile per la Lazio: la doppietta di Immobile e Keita piegano l'Udinese 3-0

stampa articolo Scarica pdf

Seconda vittoria consecutiva e 13 punti in classifica. Si chiude con il sorriso la prima parte di campionato per i biancocelesti.   Una partita praticamente perfetta, la Lazio mette in campo la migliore prestazione della stagione. Funziona tutto, dalla difesa, all'attacco, lasciando all'Udinese soltanto le briciole. Bene anche il cambio di modulo, e il ritorno quindi del 4-3-3 che sembra valorizzare al meglio il potenziale degli uomini di Inzaghi. Le armi in più sono sicuramente Immobile e Keita, mattatori del match. E' il gol del numero 17 a sbloccare l'incontro con un preciso colpo di testa da pochi passi. La Lazio è meglio messa in campo e rischia di raddoppiare con Keita ma la sua conclusione deviata termina di un soffio a lato. La ripresa poi si apre come si era chiuso il primo tempo, ovvero con i biancocelesti in attacco. Da uno splendido assist di Felipe Anderson nasce il raddoppio, ad opera di Keita. Seconda rete consecutiva per il classe '95. La Lazio tiene il pallino del gioco e chiude la pratica ancora con Immobile per il 3-0 definitivo. Il resto della partita offre un palo di Lombardi (appena entrato) e due ottimi interventi di Strakosha, che conferma le prime buone impressioni.
Dopo la sosta delle nazionali la Lazio tornerà in campo il 16 ottobre per la gara casalinga contro il Bologna.


Le parole di Inzaghi in conferenza stampa: "Al di là dei moduli conta l'interpretazione. Ho deciso di cambiare assetto quando ho visto l'Udinese contro la Fiorentina, che giocava a tre. I viola hanno sofferto un po' e ho deciso di mettermi a quattro. I miei giocatori sono maturi, sanno e possono cambiare. Da mercoledì abbiamo scelto di giocare a quattro. L'avevamo preparata così, con Immobile sulla linea di passaggio di Kums e la nostra mezz'ala che si alzava sul loro centrale. Ho visto quello che abbiamo provato in settimana. Nonostante le assenze, ero molto tranquillo prima della gara. Abbiamo rischiato solo su un passaggio sbagliato". Keita e Felipe sono due crac. Sono giovanissimi, hanno un grandissimo futuro. Tutto dipenderà dalla loro voglia di migliorarsi. Hanno fatto bene, a Roma se ne parla tanto, con qualsiasi modulo avremmo vinto questa partita. Siamo stati bravi e non abbiamo concesso nulla all'Udinese. Ci meritiamo queste soddisfazioni. Stesso discorso per Immobile e Felipe, è stata una bellissima serata".

IL TABELLINO

Udinese-Lazio 0-3

Marcatori: 28′, 61′ Immobile (L), 54′ Keita (L)

UDINESE (4-3-1-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe, Ali Adnan; Badu (78′ Jankto), Kums, Kone; De Paul (63′ Peñaranda); Zapata, Perica. A disp. Scuffet, Perisan, Wague, Angella, Fofana, Armero, Balic, Lodi, Evangelista, Matos. All. Giuseppe Iachini

LAZIO (4-2-3-1): Strakosha; Patric, de Vrij, Hoedt, Lukaku; Parolo, Lulic (85′ Leitner); Felipe Anderson, Milinkovic, Keita (70’Djordjevic); Immobile (77′ Lombardi). A disp. Vargic, Borrelli, Wallace, Prce, Cataldi, Murgia, Kishna. All. Simone Inzaghi

Arbitro: Russo (sez. Nola). Ass.: Carbone-De Pinto. IV: Gava. Add.: Di Bello-Pinzani.

NOTE. Ammoniti: 21′ Heurtaux (U), 40′ Felipe (U), 84′ Patric (L)

Recupero: 1′ pt, 3′ st

Fabio Pochesci

© Riproduzione riservata