Lazio-Genoa 3-1

La Lazio cala il tris e piega il Genoa: a segno Anderson, Biglia e Wallace

stampa articolo Scarica pdf

Tris al Genoa e la Lazio continua a volare. All'Olimpico, i biancocelesti piegano i rossoblù 3-1 salendo al terzo posto momentaneo a quota 25 punti. Una vittoria importante che dà seguito al grande di forma della squadra di Inzaghi, arrivata all'ottavo risultato utile consecutivo. La notizia è che se non segna Immobile, sono i suoi compagni a trascinare la squadra alla vittoria. Partita che viene indirizzata subito sul binario giusto dopo appena dieci minuti grazie al gran destro al volo di Felipe Anderson: una perla di rara bellezza che immortala il momento positivo del brasiliano. Come detto, Immobile non si trova in giornata di grazia come nelle precedenti partite, e pecca sotto porta più del solito. L'attaccante sciupa due ottime occasioni sottoporta, così come Milinkovic, che al termine di un gran gioco di gambe si fa ipnotizzare da Perin. La difesa biancoceleste ben compatta, regge con ordine i timidi tentativi dei rossoblù. Ma è proprio da una distrazione difensiva che arriva il momentaneo pareggio degli ospiti con Ocampos. In questa circostanza la retroguardia laziale si addormenta, permettendo al genoano di penetrare senza problemi in area. La Lazio non accusa il colpo, e reagisce nel migliore dei modi dimostrando la solidità di questa squadra. Anderson si guadagna un netto rigore, che capitan Biglia indirizza sotto l'incrocio di potenza. Partecipa alla festa anche Wallace, con un tap - in da vero bomber. Una giornata pressoché perfetta, con la contemporanea sconfitta della Roma a Bergamo: terzo posto momentaneo e seconda piazza lontana appena un punto.

LAZIO (4-3-3) - Strakosha; Basta, Wallace, Radu, Lulic; Parolo, Biglia (38' st Murgia), Milinkovic (25' st Cataldi); Felipe Anderson, Immobile, Keita (28' st Patric). All. Inzaghi. A disp. Vargic, Borrelli, Bastos, Hoedt, Vinicius, Leitner, Murgia, Lombardi, Djordjevic, Kishna.

GENOA (3-4-3) - Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Veloso, Laxalt; L. Rigoni (1' st Ninkovic); Pavoletti (16' st Simeone), Ocampos (35' st Pandev). All. Juric. A disp. Lamanna, Munoz, Gentiletti, Biraschi, Fiamozzi, Lazovic, Cofie, Ntcham, Gakpé.

Arbitro: Di Bello (sez. Brindisi)

Reti: 11' pt Felipe Anderson, 7' st Ocampos, 12' st Biglia (rig), 17' st Wallace.

Fabio Pochesci 

© Riproduzione riservata