Cinque Mostre Al Guido Reni District

Cinque Mostre Al Guido Reni District

Scienza, costruzioni e tante curiosità per grandi e piccini

stampa articolo Scarica pdf

Le vacanze di Natale si avvicinano ed il Guido Reni District offre a chi non si sposterà dalla Capitale ben 5 mostre, da visitare con i più piccoli, ma che sicuramente stupiranno anche i più grandi e li faranno tornare ai tempi dell’infanzia; proposte che offrono la possibilità ai romani e non di vivere una giornata ricca di stimoli tra mattoncini LEGO®, dinosauri animati, stazioni scientifiche interattive e molto altro!

Un progetto che crea valore per il territorio offrendo 5 mostre di divulgazione scientifica: “L’idea è che si possa entrare in un luogo di recupero urbano, di archeologia industriale come questo e scegliere, come in una multisala quali mostre visitare. Cinque grandi mostre, una delle quali ha avuto una sua vita e in questa occasione si è arricchita ulteriormente; sono cinque occasioni che convivono. È una proposta per passare almeno una mezza giornata, se non una giornata intera o più in questo luogo straordinario. Una enorme innovazione – spiega Alessandro Cecchi Paone, giornalista e divulgatore scientifico – Mi sembra di essere tornato alla guida della Macchina del Tempo, quando divertendoci imparavamo tutto sul passato e sul futuro, sulla natura e il corpo umano”.

Come sottolinea Francesca Del Bello, Presidente del II Municipio di Roma Capitale, “Il II Municipio che ospita questa manifestazione ha raccolto la proposta, sostenuto e patrocinato queste manifestazioni e continuerà a farlo. Il II Municipio è un polo culturale di straordinaria importanza per l’intera città. Questa esperienza si inserisce all’interno di un contesto che va valorizzato dal punto di vista culturale; è un esempio di come le strutture così dette informali possono essere utilizzate per fare cultura, per essere luogo di accoglienza per varie generazioni: è un modello di riferimento perché di spazi di questo tipo non ce ne sono tanti – e ancora – Quella che ha preso vita negli spazi dell’ex caserma è una best practice che ha effetti non solo sotto il profilo economico, ma anche dal punto di vista del decoro e della rigenerazione urbana. Un esempio che parte dal II Municipio e che mi auguro possa essere preso a modello per tutta la città”.

Ma veniamo alle mostre: cinque proposte per tutti i gusti, da Brickmania a Cosmos Discovery, da Dinosaur Invasion a Real Body, senza dimenticare Scientopolis.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Oltre 350 organi e corpi umani in ricostruzione per la più completa esposizione di anatomia umana mai realizzata; Real Body offre, inoltre, per la prima volto un contributo di carattere storico artistico con la trasposizione 3D tramite l’ausilio di corpi umani di alcuni disegni di Leonardo da Vinci. Contenuti reali che permetteranno di scoprire cosa si nasconde all’interno del nostro corpo in un viaggio affascinante che si insinuerà sotto pelle passando in rassegna per i componenti che ci permettono di vivere e camminare. Affascinante l’area dedicata allo sport in cui 12 corpi, in posa come atleti, mettono in luce le infinite possibilità dell’apparato muscolare.

Chi non ha mai sognato un viaggio nello spazio come i moderni astronauti? Questo non sarà esattamente possibile, ma la sensazione di partire per un universo lontano è offerta da Cosmos Discovery, una raccolta di oltre 220 cimeli e riproduzioni in scala 1:1 tra progetti originali della Nasa e altre agenzie spaziali internazionali per un immersione nello spazio. Un viaggio nell’evoluzione tecnologica che ha attraversato i mezzi che accompagnano gli astronauti fino ad un’indagine nelle necessità quotidiane tra cibo ed oggetti personali. Per i più coraggiosi anche la possibilità di accedere ad una zona interattiva, il Cosmo Camp, dove i visitatori possono sperimentare il giroscopio umano che simula le accelerazioni G negative dei moduli spaziali.

Il viaggio nel passato tra le creature estinte più grandi del mondo è offerto da Dinosaur Invasion, dove i più piccoli potranno passeggiare tra dinosauri a grandezza naturale inseriti ciascuno nel proprio ambiente: un’invasione di 30 animali preistorici che riporterà il pubblico indietro di 250 milioni di anni. Un percorso che culmina in un incontro ravvicinato con un Tyrannosaurus Rex di ben12 metri.

Un ritorno all’infanzia sarà possibile grazie ai mitici mattoncini LEGO® con Brikmania: 120 opere realizzate in 60 scene per un’esposizione che ha visto lavorare 20 artisti professionisti e l’utilizzo di 3 milioni di mattoncini. Tema della mostra, l’evoluzione dei mezzi di trasporto, con vere e proprie opere d’arte che spaziano dal Titanic di 7 metri allo Space Shuttle, dalle automobili ai camion, dai treni agli aerei.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ultima proposta ad aprire recentemente le porte, Scientopolis, una città della scienza in cui è possibile imparare facendo, sperimentando, in un percorso espositivo fortemente educativo; 50 stazioni interattive in cui poter approfondire materie come scienza, matematica, biologia, elettricità e ottica. Una proposta sicuramente apprezzata da scolaresche e famiglie.

Ora non spetta che scegliere quale mostra visitare e ritagliarsi una giornata così da offrire la possibilità ai più giovani di appassionarsi alla scienza.

Ilenia Maria Melis

Brikmania

Cosmos Discovery

Dinosaur Invasion

Real Body

Scientopolis

GUIDO RENI DISTRICT

Via Guido Reni, 7 - 00196 Roma

http://guidorenimostre.it/

© Riproduzione riservata