Al Via In Febbraio “A Night In Kinshasa”, Il Nuovo Spettacolo Di Federico Buffa

Al Via In Febbraio “A Night In Kinshasa”, Il Nuovo Spettacolo Di Federico Buffa

760
stampa articolo Scarica pdf

Il suo avvolgente stile evocativo nel narrare storie di sport strettamente connesse alla storia del mondo, non potrà che rapire quei pochi e colpevoli di non averlo mai visto né sentito. Lui è Federico Buffa, che doveva fare l’avvocato, laureato con una tesi sul contratto di lavoro nello sport, e invece lo sport lo ha raccontato nel più intenso significato storico ed emozionale. Parte dal Teatro Galleria di Legnano il tour del nuovo spettacolo teatrale del più famoso story-teller attuale, dedicato a una storia di sport colma di significati. Dopo le tre puntate dedicate a Mohamed Ali trasmesse da Sky Sport nel 2017, con il quale collabora attivamente per mezzo dei suoi “Buffa racconta”, porterà sul palcoscenico uno dei più importanti eventi di sempre, il “Rumble in the jungle”, ossia l’incontro di pugilato tra lo statunitense con discendenza malgascia e un altro americano, George Foreman. I due si sfidarono per il titolo dei massimi il 30 ottobre 1974 a Kinshasa, Zaire, allora sotto il controllo del dittatore Mobutu, colui che, per intendersi, fece minacciare di morte la nazionale che si qualificò ai Mondiali di calcio di quel 1974, se avesse esagerato con le figuracce.

I giocatori di quello Zaire ebbero salva la vita per un pelo, e dopo averne snocciolato la vicenda in una delle sue “Storie Mondiali”, Buffa ne riprende le redini per raccontare probabilmente la più importante sfida di pugilato di tutti i tempi, mandata in onda alle 4 di notte nello Zaire, l’attuale Repubblica democratica del Congo, per poter consentire la diretta televisiva serale negli altri paesi. Il favoritissimo Foreman deve vedersela con “the Greatest”, non solo il più grande pugile di sempre ma colui che viene reputato dagli addetti ai lavori il più grande sportivo della storia.

Buffa trascina come sempre lo spettatore dentro al racconto, rendendolo parte attiva come se tutto fosse ancora da disputarsi. E fotografa non solo un momento sportivo ma istanti storici, cosi come aveva fatto nel 2016 con “Le olimpiadi del ‘36”, quelle disputate nella Berlino nazista, riprese nel racconto di Jessie Owens su Sky e portate anch’esse nei teatri d’Italia con grande successo. A Roma, “A night in Kinshasa”, sarà in scena il 7 aprile 2018 all'Auditorium Parco della Musica, nella sala Sinopoli.

© Riproduzione riservata