Lazio-Hellas Verona 2-0

I biancocelesti ritrovano il sorriso: la doppietta di Immobile per la Champions

stampa articolo Scarica pdf


Il tabellino Lazio-Hellas Verona 2-0
Marcatori: 55', 60' Immobile (L)
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu (80' Murgia); Marusic, Milinkovic, Parolo, Lulic, Lukaku (75' Luiz Felipe); Luis Alberto, Immobile (84' Caicedo).  A disp. Guerrieri, Vargic, Patric, Basta, Caceres, Bastos, Di Gennaro, Felipe Anderson, Nani. All. Simone Inzaghi HELLAS VERONA (4-4-2): Nicolas; Caracciolo, Boldor, Vukovic, Fares; Romulo, Valoti, Buchel (58' Calvano), Verde (64' Aarons); Matos (68' Petkovic), Kean.  A disp. Silvestri, Coppola, Heurtaux, Bearzotti, Souprayen, Felicioli, Fossati, Zuculini, Lee. All. Fabio Pecchia
ARBITRO: Calvarese (sez. Teramo). Ass: Di Iorio-La Rocca. IV: Piccinini. VAR: Manganiello. AVAR: Passeri. NOTE. Ammoniti: 51' Nicolas (H) Recupero: 4' st.


La Lazio riparte. La doppietta di Immobile rilancia i sogni Champions biancocelesti, un 2-0 al Verona che permette di salire a quota 49 punti. Ventidue i gol per Ciruzzo in campionato in altrettanti match, due reti importanti in un momento difficile della stagione. La banda Inzaghi ritrova la vittoria dopo quattro sconfitte consecutive, l’ultimo sorriso proprio contro una veronese, il Chievo, lo scorso 18 gennaio sempre all’Olimpico. Una vittoria fondamentale, non solo per la classifica ma anche per il morale in vista dei prossimi incontri, compresi i ritorni di coppa con la Steaua e il Milan. Sulla carta di certo non era un match insidioso, il Verona di Pecchia, mestamente penultimo, è ben poca cosa, e nell’arco di 90 minuti non è riuscito a creare nessun rischio dalle parti di Strakosha. Tre punti che permettono di tornare in zona Champions, lì al quarto posto approfittando del passo falso dell’Inter a Marassi e per continuare a tenere vicina la Roma.  Articolo completo a breve

© Riproduzione riservata