Lazio-FCSB 5-1

Missione compiuta, la Lazio vola agli ottavi: tripletta di Immobile

stampa articolo Scarica pdf

Spettacolo Lazio, missione compiuta. I biancocelesti schiantano 5-1 la Steaua Bucarest e approdono così agli ottavi di finale di Europa League. Una grandissima rimonta, una Lazio bellissima che vendica la sconfitta della gara di andata, e con una prestazione brillante rifila una goleada alla squadra romena. Ci si attendeva un partita di livello e così è stato. Si è rivista la Lazio più bella, quella ammirata nelle ultime settimane prima della crisi: occasioni a raffica, azioni da capogiro, sovrapposizioni a non finire. Con un Felipe Anderson in forma smagliante, sicuramente un giocatore diversissimo rispetto a quello opaco della gara con il Genoa. La punizione ricevuta dopo il match con i rossublù sembra essergli servita eccome, visto che già nella gara di andata il suo ingresso in campo aveva giovato a tutta la squadra. Questa sera regala una delle prestazioni più importanti della sua stagione, un gol che lo fa rippacificare con tutto il popolo laziale e due assist per Immobile. Già Immobile, dopo la doppietta al Verona di lunedì delizia con una tripletta, salendo così a cinque reti nella competizione. Imprendibile per tutta la difesa romena, l'attaccante laziale ha il merito di sbloccare subito il match, indirizzando la gara nel binario voluto da Inzaghi, per poi andarlo a chiudere siglando il 3-0 già nel primo tempo. La tripletta arriva nella ripresa, con un pregevole giocata sottoporta degna del suo nome. Nel mezzo il quinto gol stagionale per Bastos, entrato da pochi minuti al posto di Cares, segna con un gran colpo di testa il raddoppio biancoceleste. Per il resto tra Lazio e Steaua questa sera si è vista tutta la differenza che corre tra le due squadre. I ragazzi di Inzaghi, di un'altra categoria, hanno legittimato nel miglior modo la superiorità in campo, che già si era potuta intravedere nel match di andata. Recuperare il gol di svantaggio non era di certo facile, ci si aspettava una gara sicuramente più insidiosa, con gli ospiti intenti a difendere con le unghie e con i denti il vantaggio, per poi cercare di ripartire e far male in contropiede. Questo non è successo grazie ad una partita perfetta dei biancocelest, che già dopo i primi 15' avrebbero potuto essere in vantaggio di tre-quattro reti. Una serie infinita di azioni da gol, che per forza ha portato ad un risultato così ampio e meritato.  E ora? La Lazio entra tra le prime 16 dell'Europa League riabbracciando gli ottavi di finale dopo due stagioni. L'attesa adesso è fissata per domani alle 13, quando a Nyon avverrà il sorteggio. La difficoltà ovviamente ora aumenterà, l'asticella si alza ma questa Lazio potrà continuare a dire la sua e far paura alle altre avversarie.

Il tabellino 

Lazio-FCSB 5-1

Marcatori: 7', 43', 71' Immobile (L), 35' Bastos (L), 51' Felipe Anderson (L), 82' Gnohere (F)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, de Vrij, Caceres (26' Bastos); Basta, Parolo, Leiva, Luis Alberto (67' Murgia), Lulic; Felipe Anderson (74' Caicedo); Immobile. A disp. Guerrieri, Marusic, Milinkovic, Nani. All. Simone Inzaghi


FCSB (4-2-3-1): Vlad; Benzar, Gaman (61' Balasa), Planic, Morais; Nedelcu, Teixeira; Man, Budescu, F. Tanase; Gnohere. A disp. Stancioiu, Filip, Popescu, Momcilovici, Coman, C. Tanase. All. Nicolae Dica


ARBITRO: Slavko Vinčić (SVN). Ass: Klančnik-Kovacic. IV: Kordež. Add: Obrenovic-Ponis.


NOTE. Ammoniti: 30' Basta (L), 33' Immobile (L)


Recupero: 1'pt, 2' st.

Fabio Pochesci 

© Riproduzione riservata