Lazio-Bologna 1-1

Lazio-Bologna 1-1

Lazio impatta con il Bologna: 1-1 all'Olimpico

stampa articolo Scarica pdf

Continua l'astinenza in campionato. La Lazio impatta 1-1 con il Bologna all'Olimpico e scivola di fatto così al quinto posto in classifica. Una partita incolore dei biancocelesti, apparsi logicamente stanchi per la gara di Europa League di giovedì scorso. Ma non può essere un'attenuante, la Lazio vista questa sera è la stessa di Cagliari: troppo poco per continuare a sognare la Champions.

Ci pensa ancora una volta Leiva a togliere le castagne dal fuoco, secondo gol per il brasiliano in tre giorni. Il primo in serie A. Uno dei pochi a salvarsi questa sera. Troppo opaca la Lazio, che dopo appena tre minuti è già in svantaggio per il gol di Verdi, bravo a ribadire in rete la respinta di Strakosha sulla sassata di Dzemaili. Poi appunto il pareggio di Leiva che si traveste da attaccante e realizza il gol con un grande guizzo da vero bomber d'area.

Poi la Lazio cerca il raddoppio in tutti i modi, ma manca la precisione sotto porta e soprattutto la lucidità. I biancocelesti sono stanchi, le fatiche europee iniziano a farsi sentire e ne risente di conseguenza il campionato. La vittoria in Serie A manca dalla gara con il Sassuolo dello scorso 25 febbraio: praticamente un mese senza successi. 

La pausa del campionato sembra capitare nel momento più giusto. I biancocelesti torneranno in campo il 31 marzo nella sfida casalinga contro il Benevento, sconfitto oggi nel finale con il Cagliari. La classifica dei biancocelesti recita 54 punti, quinto posto a -1 dall'Inter quarta e della Roma terza a 59 punti. Servirà sicuramente un'altra Lazio per l'ultima parte di stagione per continuare a cullare il sogno della Champions: magari quella formato europeo, quella del giovedì sera. 

Ecco le parole di Lucas Leiva ai microfoni di Lazio Style Channel: "“Sono contento per il gol, il primo che ho fatto in Serie A. Però sono frustrato per la partita di oggi, la gara non è andata bene. Abbiamo preso gol subito e durante il secondo tempo il Bologna ha scelto di difendersi molto bene e non è stato facile. Abbiamo ancora delle chance per il sogno Champions ma dobbiamo migliorare perché così è molto difficile. Questa sosta arriva in un buon momento perché possiamo riposare. Se torniamo a giocare come abbiamo giocato contro la Dinamo Kiev possiamo fare bene. Questa è stata una partita strana, però queste gare vanno vinte e basta. Si tratta comunque di un punto importante. Dobbiamo giocare con più pazienza, sbagliamo qualche passaggio ogni volta. Anche io ho commesso qualche errore di impostazione oggi. Dobbiamo lavorare per migliorare e quando troveremo una formazione che gioca con il 3-5-2 come il Bologna potremo fare meglio. La Nazionale è sempre nella mia testa, ma non è facile. In Brasile ci sono tanti giocatori forti, però il sogno resta qui nella mia testa. Devo fare una buona stagione con la Lazio e poi spero con un po’ di fortuna di essere convocato. Nel caso non accadesse andrò in vacanza e tiferò il Brasile sperando che vinca il Mondiale. Oggi il Bologna ha fatto una buona partita, magari noi dovevamo essere più precisi. Ora davanti a noi ci sono 9 partite, se le vinciamo tutte possiamo andare in Champions, sennò sarà più difficile”.

Il tabellino 

Lazio-Bologna 1-1

Marcatori: 3' Verdi (B), 16' Leiva (L)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace (46' Bastos), de Vrij, Luiz Felipe; Felipe Anderson (83' Caicedo), Parolo, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Nani (46' Lukaku), Immobile. A disp. Guerrieri, Vargic, Caceres, Basta, Di Gennaro, Murgia, Milinkovic, Jordao, Neto. All. Simone Inzaghi

BOLOGNA (3-5-2): Mirante; De Maio (59' Mbaye), Gonzalez, Helander; Torosidis (76' Romagnoli), Donsah, Pulgar, Dzemaili, Masina (85' Krejci); Verdi, Palacio.  A disp. Santurro, Ravaglia, Krafth, Di Francesco, Crisetig, Nagy, Falletti, Destro. All. Roberto Donadoni

ARBITRO: Damato (sez. Barletta). Ass: Peretti-De Meo. IV: Piccinini. VAR: Maresca. AVAR: Venenzi.

Fabio Pochesci 

© Riproduzione riservata