Lazio-Napoli 2018 Conferenza Stampa Inzaghi

Lazio-Napoli 2018 Conferenza Stampa Inzaghi

Siamo pronti, soddisfatto dei nuovi acquisti. Milinkovic? Resta con noi, ora dovrà riconfermarsi

stampa articolo Scarica pdf

Si ricomincia. Domani alle 20.30 la Lazio torna in campo per la prima giornata della nuova stagione, contro il Napoli di Carlo Ancelotti. Simone Inzaghi è intervenuto nella classica conferenza stampa pre match

Questa Lazio è pronta?
Deve essere pronta. Ripartiamo con tanta voglia contro il Napoli e la Juve, le uniche squadre con più di 90 punti. Sappiamo che dovremmo fare una partita concentrata. Sono fiducioso la squadra sta bene.

Dove collochi la Lazio ai nastri di partenza?

Rispetto a due anni siamo cresciuti le aspettative si sono alzate. Abbiamo fatto due belle stagioni con la vittoria della Supercoppa e perdendo la Champions non per colpe nostre. Abbiamo contro delle corrazzate che si sono rinforzate, rispetto a loro abbiamo qualcosa in meno. Dovrò essere bravo io a tirare fuori le motivazioni a tutti i ragazzi. Abbiamo una buona rosa, la società è stata brava a resistere nel trattenere oltre a Milinkovic, Luis Alberto e Immobile.


Riguardo la situazione Milinkovic? Con la società c'è comunicazione ed intesa, quest'anno farà parte della Lazio. Senza dubbio. Paura di perderlo? Il mercato è sempre aperto e lungo, quest'anno per fortuna si sta chiudendo prima. C'è stata la possibilità di una sua cessione, ma ad Auronzo ho parlato con lui. Si sta allenando nel migliore dei modi, il ragazzo è giovane ma sembra più maturo rispetto alla sua età. Siamo tutti contenti di averli ancora, dovrà confermarsi ai livelli degli altri anni.

Ci saranno movimenti in entrata?

Mancano 5 ore alla chiusura, è la società che pensa a queste cose, mai dire mai ma penso che ci fermeremo qui. Lukaku? Abbiamo qualche giocatore che non rientra nell'under 22 dobbiamo fare una rinuncia, dobbiamo fare una scelta. In questo momento  ho deciso di rinunciare a Lukaku, è cresciuto molto ma ha diversi problemi.  A fine settembre se tornerà al meglio potrà essere inserito.


Che Napoli ti aspetti?

Il Napoli ha avuto la fortuna di tenere i giocatori migliori. Ancelotti è un allenatore top che porterà le sue idee, è una squadra matura, che gioca insieme da molti anni. Sarà una gara bella, decisa magari da episodi. Noi ci stiamo preparando nel migliore dei modi.


Correa e Badelj?

Correa l'abbiamo seguito e l'ho voluto fortemente. Molto giovane ma con tanta esperienza, è una seconda punta che gli piace partire dall'esterno. Sarà una risorsa importante, ha già giocato in Italia ed è un grande vantaggio. Badelj non si discute, è arrivato con un anno di ritardo, lo volevo già dopo la cessione di Biglia. Abbiamo l'esigenza di schierarlo subito, si è già inserito molto bene.


Acerbi? Acerbi si è inserito molto bene, sarà molto utile e aiuterà la nostra crescita. Anello debole la difesa? Non sono d'accordo, abbiamo fatto un determinato calcio, siamo stati il migliore attacco. E' normale che se attacchi prendi anche più gol, cerchiamo un giusto equilibrio
Fabio Pochesci

© Riproduzione riservata