Che Importa Dei Limiti Basta Superarli. Arriva Mille.

Che Importa Dei Limiti Basta Superarli. Arriva Mille.

Quando canta in inglese è la voce dei Moseek. Quando canta in italiano è MILLE. Il nuovo progetto solista di Elisa Pucci.

215
stampa articolo Scarica pdf

@iosonomille. Cercatela in rete, trovatela su instagram, ma soprattutto ascoltatela. La voce non vi sarà nuova, ma l'anima si. Quando canta in inglese fa parte di quel bel triangolo energetico che già conosciamo come Moseek, ma se canta in italiano il suo nome è MILLE. Come quelle mille lire che stringevamo tra le mani per comprare un pacchetto di figurine. Come le mille bolle blu. Come quei mille che fecero l'Italia seguendo una giubba rossa. O forse, semplicemente, come i minuti offerti dalla Vodafone.

Un numero dietro al quale si cela il nome di Elisa Pucci e dentro il quale si nasconde una rivoluzione. In principio intima e segreta ed ora donata al mondo, sorretta e spronata anche dai due colleghi Fabio Brignone e Davide Malvi, con cui da tempo gira lo stivale nella formazione a tre, resa nota al grande pubblico grazie alla fortunata partecipazione alla nona edizione di XFactor. Sono proprio Fabio e Davide a spingerla oltre quei testi scritti in lingua inglese e su cui Elisa continuerà a lavorare per il prossimo disco atteso per il 2019.

Ma ognuno di noi ha mille anime e la Pucci ha trovato il coraggio di superare un limite di scrittura forse inconsciamente autoimposto e che oggi ha valicato con la nascita del nuovo progetto individuale Mille. E' con Mille che Elisa si racconta per la prima volta in lingua italiana, parlando di amori clandestini, rapporti difficili, la famiglia, gli amici andati via. Un viaggio nelle storie private di una generazione nata con i piedi nel prato e un nokia stretto tra le mani.

Articolo di Roberta Savona. Foto Jacopo Ardolino 

© Riproduzione riservata