BINF FASHION SHOW - MILANO FASHION WEEK

BINF FASHION SHOW - MILANO FASHION WEEK

Nella splendida e rinomata cornice del MIB Milano il 24 Febbraio si è tenuta la tredicesima edizione del Binf Fashion Show. Hanno sfilato 6 stilisti emergenti che hanno lasciato il segno durante la Milano Fashion Week.

stampa articolo Scarica pdf

Nella splendida e rinomata cornice del MIB Milano il 24 Febbraio si è tenuta la tredicesima edizione del Binf Fashion Show. Hanno sfilato 6 stilisti emergenti che hanno lasciato il segno durante la Milano Fashion Week. Il pubblico, del settore moda, ha applaudito ogni singola creazione di:

YLENIA MANGANO

La maison Ylenia Mangano ha come obbiettivo quello di creare abiti che esaltano la naturale bellezza e femminilità di ogni donna. I capi vengono disegnati dalle linee morbide e avvolgenti, sottolineando le forme delle donne, mentre i volumi sono sapientemente studiati per esaltarne la femminilità. Ogni singolo dettaglio del capo viene curato con sapiente maestria. Ogni tessuto viene scelto con cura e dedizione, prediligendo i tessuti naturali quali la seta, organza, raso di cotone e duchessa di seta. Infine l’ideazione e creazione dei ricami, dall’allure ed eleganza classica, vengono realizzati con tecniche moderne e all’avanguardia. La scelta dei colori è strategica, colori forti, accesi e decisi, si contrappongono a colori pastello, tenui e delicati, per abbinarsi al carattere o all’occasione di chi indossa i capi della maison.

DANIELA VANNI

Daniela Vanni crea accessori unici, lussuosi ed eleganti dallo stile senza tempo e dal design innovativo. Le borse create sono femminili e raffinate, e riescono sempre ad esaltare la personalità e l’unicità delle loro acquirenti.

Il brand Daniela Vanni è Made in Italy, la produzione è in Italia, rispecchiano a pieno il mood della stilista toscana. Oggi la donna ha una forte personalità e ricerca la medesima caratterista anche nella borsa che l’accompagna.

La stilista consapevole di ciò che la donna cerca nella propria borsa ha deciso di creare la sua linea con la speciale caratteristica di poter cambiare il flap delle borsa quando meglio si crede. Con dei semplici movimenti, grazie ad un sistema brevettato di gemelli posto sul retro della borsa, quali elemento estetico e caratterizzante dell’oggetto stesso, si può sostituire la parte anteriore fra le numerose flap diverse per materiali e varianti cromatiche.

PESTO

Il nome del brand richiama la cultura italiana ed ha intrinseco in se un doppio significato - Pesto come il condimento famoso in tutto il mondo e Pesto come indicativo presente del verbo pe- stare. Pochi ingredienti per creare un brand di spicco nel settore dello streetwear e “pestare” le difficoltà della vita per arrivare a realizzare il proprio sogno. Tutto nasce da un gruppo di amici, la crew di skaters&writers “OHC”, che hanno messo le basi al progetto Pesto, poi portato avanti in solitaria dal suo attuale proprietario e stilista. “I’M NOT A TRAPPER” è il nome della collezione dedicata ad un pubblico giovane che va dai 14 ai 20 anni, amanti del genere musicale molto in voga Trap. Lo streetwear si fonda con lo skate-style dando vita ad una collezione moderna ed internazionale.

I BIDDIZZI

Creano accessori luxury che emozionano attraverso i valori positivi che sono alla base del brand come la filiera corta, la valorizzazione dell’artigianato, l’innovazione, la qualità, la leggerezza ed il gioco con un accentuato tocco di glamour, senza perdere la praticità dell’utilizzo quotidiano e la qualità del Made in Sicily. Le coffe de I Bidizzi sono accessori molto versatili, dipinti a mano direttamente sulla trama della coffa, internamente ed esternamente rivestiti di tessuti e accessori di prestigio, rigorosamente cuciti a mano.

TEETOPIA

Teetopia esprime il desiderio e la visione attuale che una tee non sia solo un indumento da indossare ma possa essere un importante veicolo comunicativo. Una t-shirt diventa così un elemento dove poter trasmettere la propria creatività, come la tela per un pittore o il foglio bianco per uno scrittore. Ogni creazione di Teetopia racchiude in se un messaggio ed ogni acquirente indossandola condivide e trasmette tale messaggio nella sua quotidianità. La collezione proposta durante il BINF fashion show ha un messaggio importante per la sua stilista che attraverso le grafiche proposte vuole lanciare l’impoverimento dell’essere umano a seguito della diffusione massiccia ed incontrollabile dei social media.

MONSTERA

Il nome del marchio è associato alla famosa pianta "monstera deliciosa”. Ogni foglia assume un fascino diverso ed unico, come il legno delle borse proposte dalla stilista. Questa prima collezione di Martina Castroni è formata da tre modelli: grande, media e piccola. Sono borse molto versatili in quanto tutte hanno la tracolla per indossarle di giorno, con un abbigliamento smart o smart-casual, ma possono trasformarsi in bellissime pochette per una serata elegante. Borse in pelle e legno. Fogli sottilissimi di legno che vanno a caratterizzare una borsa sempre diversa e mai standardizzata grazie alle venature del legno e alla pelle conciata al vegetale che invecchia variando il suo colore iniziale.

Inoltre, come è consuetudine per il Binf, la serata si è conclusa con il live di Machella, finalista a the Voice ed un brillante Dj set di Frank Contesto.

Francesca maria Matteucci 

© Riproduzione riservata