Letters From Bach

Letters From Bach

Noa si esibirà il prossimo 23 luglio all'Arena Flegrea insieme ai Solis String Quartet

259
stampa articolo Scarica pdf

Letters to Bach from Napoli si preannuncia come uno degli appuntamenti più interessanti della stagione estiva dell’Arena Flegrea di Napoli.

Noa, artista israeliana di fama internazionale, ieri ha presentato il suo ultimo lavoro discografico Letters to Back che la vedrà protagonista il prossimo 23 luglio insieme ai Solis String Quartet in un concerto unico: “Quello di Napoli sarà un concerto diverso rispetto alle altre tappe del tour mondiale, che andrà oltre i confini di genere musicale e della lingua, capace di parlare con al cuore delle persone e di emozionarle, creando un punto di contatto tra di loro”.

In questo disco – prodotto da Quincy Jones – Noa dà voce e cuore ad 11 brani strumentali di Johan Sebastian Bach e li arricchisce con testi che spaziano dalla sfera personale ad una più universale.

Cresciuta tra Yemen, Israele e Stati Uniti, Noa è una cantautrice, compositrice, percussionista, attivista e madre di tre bambini. Insieme al suo storico collaboratore Gil Dor ha pubblicato 15 album e si è esibita nei luoghi più prestigiosi del mondo come la Casa Bianca ed ha cantato dinanzi a tre Papi. Cresciuta artisticamente sotto la guida di Pat Metheny e Quincy Jones, ha condiviso il palco con con leggendo come Stevie Wonder, Andrea Bocelli, Sting. Oltre che la sua prolifica attività musicale, in Israele è nota anche per essere la più importante sostenitrice culturale del dialogo e della convivenza nel Paese con la sua “voce della pace”.

Prevendita sui circuiti Etes e TicketOne 

Sara Grillo 

© Riproduzione riservata