Your Name Is Orlando Approda A Roma

Your Name Is Orlando Approda A Roma

All' OFF/OFF Theatre lo spettacolo di David Desoras per la prima volta in Italia

stampa articolo Scarica pdf

L'OFF/OFF Theatre ha portato in scena il 25 novembre lo spettacolo Your Name is Orlando. Scritto e diretto da David Desoras, con Yves Chedemois, Stephane Couturas, David Desoras e Alexandra Fadin.
E' la prima volta che questo spettacolo viene portato in scena in Italia, spettacolo che fu scritto sull'onda emotiva provocata dalla strage di Orlando verificatasi nella notte tra l'11 e il 12 giugno 2016 durante un gay party al Pulse-night. Rappresentazione che nasce per ricordare la strage ma soprattutto per sottolineare l'inaspettata reazione dei media francesi che nascosero la notizia che si trattava di una strage avvenuta durante un gay party, evidenziando la strisciante omofobia che stava dilagando in Francia a partire dal 2012, quando i fondamentalisti cattolici contestarono aspramente la legge sulle unioni civili. 
Lo spunto di partenza è il rivoluzionario romanzo di Virginia Wolf, Orlando. il capolavoro della Wolf racconta la storia di un giovane inglese di una famiglia agiata, prediletto della regina Elisabetta I, che abbandonato prima dalla regina e poi dalla sua amata cade addormentato e si risveglia donna, proseguendo la sua esistenza come tale. Nel personaggio di Orlando la Wolf ha concentrato gli opposti, ha mescolato le differenze, ha espresso le qualità e le caratteristiche tipicamente femminili nel giovane Orlando, e i tratti decisi e a volte freddi della mascolinità, nella donna che nasce dal fanciullo. Quale miglior esempio per rappresentare le diversità che possono convivere in una stessa persona o in una società?
Si tratta fondamentalmente di uno spettacolo che combatte l'omofobia, che pone l'accento sul pericolo che deriva dal rifiuto delle diversità, qualunque esse siano, uno spettacolo di grandissima attualità e non per caso approda solo adesso nel nostro paese, dove l'astio e l'odio verso il diverso (gay, lesbica, disabile, rom, ebreo o migrante che sia) sembra ormai inarrestabile e alimentato da personaggi politici in forte ascesa.
Ma Your name is Orlando ha un'altra valenza importantissima e l'approdo in Italia vuole essere anche una celebrazione per il cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall. Pietra miliare della lotta del popolo LGBT, gli scontri tra polizia e gay che si verificarono nella notte del 28 giugno furono scatenati a seguito delle continue e pressanti retate della polizia nei locali gay di New York. Tale data venne poi tenuta dalla comunità omosessuale per la famosa manifestazione del Gay Pride che ha poi preso piede in tutti i paesi civilizzati allo scopo di far valere i diritti del popolo LGBT.
Da sempre l'OFF/OFF Theatre ha il pregio di portare in scena spettacoli di forte impatto sociale e anche in questa occasione dimostra di essere in prima linea nella lotta per i diritti LGBT rappresentando per la prima volta in Italia uno spettacolo dalle molteplici sfaccettature, la sfida è stata rappresentata anche dal portare un testo in lingua inglese manifestando la volontà di rendere il panorama culturale romano sempre più internazionale.
Alessio Capponi

© Riproduzione riservata