Nel Lazio Il 18 Maggio 2020 Riapriranno Parrucchieri E Centri Estetici

Nel Lazio Il 18 Maggio 2020 Riapriranno Parrucchieri E Centri Estetici

Dopo due mesi di lockdown a causa della pandemia, il 18 maggio 2020 nel Lazio, visto il basso tasso di contagio, ripartiranno gran parte delle attività ancora chiuse, tra cui parrucchieri e centri estetici

stampa articolo Scarica pdf


Dopo due mesi di lockdown a causa della pandemia, il 18 maggio 2020 nel Lazio, visto il basso tasso di contagio, ripartiranno gran parte delle attività ancora chiuse, tra cui parrucchieri e centri estetici. Una notizia che tutte le donne attendevano da settimane!

Sono state stabilite delle linee guida per la fase 2 dedicate ai barbieri, parrucchieri ed estetisti al fine di lavorare con la massima sicurezza. La prenotazione sarà obbligatoria, le riviste non ci saranno più, l’estetista avrà la visiera, i trattamenti con il vapore dovranno attendere, l’orario potrà essere prolungato con la possibilità di restare aperti anche di domenica e lunedì. Il punto centrale del protocollo è il distanziamento sociale, due metri di distanza da una postazione all’altra. Infatti, è stato suggerito di realizzare aree di attesa all’esterno dei locali, ove possibile l’occupazione del suolo pubblico. Inoltre, taglio e acconciature dovranno essere preceduti dal lavaggio dei capelli, dovrà essere presa la temperatura ai clienti, ai quali verrà consegnata una borsa individuale monouso per gli effetti personali e si suggerisce di privilegiare i pagamenti con bancomat. I clienti avranno l’obbligo della mascherina mentre i titolari e dipendenti dovranno indossare anche i guanti e schermi facciali e utilizzare grembiuli e asciugamani monouso. Obbligatoria la sanificazione di ogni postazione dopo ogni trattamento.

Per i centri estetici si aggiungono anche altre direttive: per i trattamenti che richiedono l’uso del vapore si dovranno prevedere delle operazioni alternative e potranno essere fatti solo in locali separati. Le saune, bagno turco e vasche idromassaggio dovranno rimanere chiuse. Gli estetisti dovranno indossare la mascherina Ffp2 e Ffp3 (no quelle chirurgiche) oltre alle maschere protettive o visiere.

Articolo di Federica Fabrizi

© Riproduzione riservata