FESTA DELLA REPUBBLICA INSIEME ALL’ANPI PER OMAGGIARE LE DONNE DELLA COSTITUZIONE

FESTA DELLA REPUBBLICA INSIEME ALL’ANPI PER OMAGGIARE LE DONNE DELLA COSTITUZIONE

“Un omaggio floreale per ognuna delle 21 donne dell’Assemblea Costituente, per le "madri" costituenti: è questa l’iniziativa lanciata dall’Anpi che, in attesa dell’evento di domani, ha programmato una maratona sui social rilanciando, ogni giorno, un articolo della Costituzione.

stampa articolo Scarica pdf

FESTA DELLA REPUBBLICA, BONAFONI (LISTA ZINGARETTI) INSIEME ALL’ANPI PER OMAGGIARE LE DONNE DELLA COSTITUZIONE

“Un omaggio floreale per ognuna delle 21 donne dell’Assemblea Costituente, per le "madri" costituenti: è questa l’iniziativa lanciata dall’Anpi che, in attesa dell’evento di domani, ha programmato una maratona sui social rilanciando, ogni giorno, un articolo della Costituzione.

Il 2 giugno rappresenta una data storica, nel 1946 - per la prima volta - le donne vennero chiamate responsabilmente a decidere del nostro, del loro e del destino di tutte e tutti, votando al referendum sulla scelta tra monarchia e repubblica.

Un ricordo che oggi assume ancora più significato, valore e importanza, in un momento in cui le nostre vite sono state stravolte dalla pandemia scatenata dal Covid-19 e in cui ad essere escluse, già dal primo momento, sono state proprio le donne, così come i più deboli, i bambini, i migranti ed i precari.

Il messaggio, lanciato dalla Presidente Chiara Nespolo, è il seguente: "Il 2 giugno saremo impegnati non solo a celebrare una data storica, ma lanceremo un messaggio forte e chiaro: per risolvere la crisi attuale è fondamentale e imprescindibile attuare pienamente la Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza".

Con loro, parteciperò a questa importante celebrazione, consegnando una rosa nel Cimitero del Verano sulla tomba di Nilde Iotti a Roma, insegnante, dirigente, prima donna in Italia eletta Presidente della Camera dei deputati.

Da quel 2 giugno dobbiamo ripartire, dalle ingiustizie, dalle discriminazioni, dai diritti e dalla Costituzione, riportando alla memoria una data simbolo per il nostro Paese e per la nostra democrazia”.

Così in una nota la consigliera regionale del Lazio Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti.

© Riproduzione riservata