Orecchini E Forma Del Viso: Come Sceglierli In Base Ai Propri Lineamenti

Orecchini E Forma Del Viso: Come Sceglierli In Base Ai Propri Lineamenti

Gli orecchini sono fra gli accessori più amati dalle donne e fra i più comodi da indossare, soprattutto se essi sono poco ingombranti e spesso ci si dimentica addirittura di averli addosso.

stampa articolo Scarica pdf


Gli orecchini sono fra gli accessori più amati dalle donne e fra i più comodi da indossare, soprattutto se essi sono poco ingombranti e spesso ci si dimentica addirittura di averli addosso. Si tratta di un accessorio molto importante in quanto è il primo che si nota su di un viso e soprattutto perché hanno il compito di incorniciarlo e valorizzarlo. Per quest’ultimo motivo è opportuno scegliere gli orecchini in base alla forma del proprio viso, così da poter enfatizzare e dare valore sia agli orecchini ma anche ai propri lineamenti.

Si tratta di suggerimenti e consigli che ci si può anche divertire a seguire, ma non sono certo delle regole ferree. Si tratta principalmente di piccoli trucchetti visivi che donano un risultato finale molto armonioso. Come anche per gli abiti o il make-up ciò che conta realmente è sentirsi bene con se stessi e a proprio agio ed essere unici e non omologarsi agli altri. Certo però che questi trucchetti possono essere di aiuto per valorizzare ancora di più alcuni propri aspetti ai quali prima non si aveva pensato.

Orecchini e viso a cuore

Iniziamo quindi con il vedere quali sono gli orecchini più adatti per un viso a forma di cuore. Questo tipo di viso non è fra i più comuni e sono caratterizzati dal mento più stretto rispetto alla parte superiore del viso. Affinché si possano ribaltare ed equilibrare le proporzioni gli orecchini più indicati per questi lineamenti sono quelli pendenti e tondeggianti.

L’importante è che non siano a punta, perché in questo modo si enfatizzerebbe molto di più il mento, che già di per sé è molto importante in questo tipo di viso. Anche gli orecchini a goccia o i modelli chandelier non sono molto indicati. Mentre, per quanto riguarda i colori, via libera su quelli che più preferite.

Orecchini giusti per il viso ovale

Passiamo ora ad un viso dalle forme molto più comuni ma pure sempre abbastanza simili a quello a cuore, parliamo del viso ovale che è leggermente allungato ma con tratti morbidi e dolci. Per questi lineamenti sono consigliati i classici orecchini attaccati al lobo e con un tocco di luce conferito dalle pietre preziose o dai diamanti incastonati, come quelli del catalogo di Torino Gioielli.

Gli orecchini consigliati per il viso ovale devono essere in grado di portare l’attenzione al livello del naso di chi li indossa e perciò sono perfetti tutti quegli orecchini minimal come punti luce, perle e orecchini a bottone. Possono andar bene anche gli orecchini a cerchio, l’importante che non siano molto grandi, ma che si limitino a stare intorno sempre al lobo.

Orecchini medio-lunghi per il viso squadrato

Anche per il viso squadrato vale la stessa legge dell’opposto che vale per le altre tipologie di viso. Un viso squadrato, come suggerisce il nome stesso, presenta lineamenti marcati e rigidi che devono essere ammorbiditi da orecchini dalle forme tonde e di media lunghezza.

Per contro, se si scegliessero orecchini quadrati o rettangolari si otterrebbe un risultato finale molto più marcato e si accentuerebbero le forme già geometriche del viso. Possono andar bene infine, anche gli orecchini over size, ma pur sempre dalle forme ovali o rotondi.

Ultimi piccoli ma importanti consigli

Infine, è bene mantenere queste armonie nelle forme e nei colori anche in altro modo. Come per esempio, non scegliendo orecchini molto appariscenti se già si ha un make-up molto marcato o un’accapigliatura elaborata e arricchita anch’essa da accessori.

Infine, anche la coppia orecchini e collana non sempre fa fare bella figura, soprattutto se sono entrambi molto vistosi. In queste circostanze è opportuno scegliere quello che si desidera di più tenere addosso anche in base al modo in cui si è vestiti e all’occasione alla quale dovete partecipare.

Michela Di Mattia

© Riproduzione riservata