Juventus 0 Barcellona 2 Le Pagelle Bianconere Stg 2020/2021

Juventus 0 Barcellona 2 Le Pagelle Bianconere Stg 2020/2021

La Juventus stecca in casa col Barcellona, poche idee e quasi tutte sbagliate. Bernardeschi continua il periodo negativo.

stampa articolo Scarica pdf

La Juventus stecca in casa col Barcellona, poche idee e quasi tutte sbagliate. Bernardeschi continua il periodo negativo. Unica nota positiva di stasera il pareggio tra Fernecvárosi e Dinamo Kiev.

Le pagelle bianconere

Wojciech SZCZESNY 6,5 – Sui due gol non può nulla, è bravo a tenere a galla la Juventus nel momento di maggior sofferenza. Juan CUADRADO 6,5 – Offre due assist a Morata che però il Var cancella per fuorigioco millimetrico, meglio in fase di spinta che in fase difensiva dove soffre un po'.  Merih DEMIRAL 5 – Parte male, si riprende e finisce male con due cartellini gialli che portano alla conseguente espulsione. Troppo falloso. Leonardo BONUCCI 6 – Parte salvando su un errore di Demiral. Stringe i denti per la causa. DANILO 6,5 – Il migliore dietro, regge bene e salva su Messi in qualche circostanza. Dejan KULUSEVSKI 5 – Prova qualche giocata delle sue ma alla lunga si spegne e non incide. Dal 75’ Weston MCKENNIE 6 – Entra nel finale e si fa vedere con un tiro un po' maldestro, nel finale trova una bella giocata ma senza successo. Rodrigo BENTANCUR 5 – Tocca tanti palloni ma mai con la cattiveria giusta, servirebbe un po' di grinta in più. Dall’83’ ARTHUR – sv. Adrien RABIOT 5 – Spreca una buona occasione calciando frettolosamente invece di guardare in mezzo all'area i suoi compagni. Dall’83’ Federico BERNARDESCHI 4 – Entra e regala un rigore al Barcellona. Ultimamente anche in tribuna riuscirebbe a far danni. Federico CHIESA 5,5 – Opta sempre per la scelta più prevedibile e non incide. Alvaro MORATA 7 – Fa tutto bene, gioca per la squadra si sacrifica segna anche una tripletta annullata per tre fuorigioco millimetrici. Prima o poi la fortuna girerà a suo favore. Paulo DYBALA 5 – Prova la giocata ma perde anche tanti palloni, da un giocatore della sua classe ci si aspetta e si pretende di più.

All. Andrea PIRLO 5,5 – La panchina corta e le poche scelte a disposizione lo penalizzano nel finale. Una Juventus molto giovane che deve crescere ancora sotto tanti aspetti. Gli servirà tempo per chiarirsi le idee su determinate scelte.

Valerio Mirata

Fonte foto: Juventus.com

© Riproduzione riservata