Atalanta-Midtjylland 1-1, Un Pareggio Che Vale Quanto Una Vittoria

Atalanta-Midtjylland 1-1, Un Pareggio Che Vale Quanto Una Vittoria

Per superare il turno sarà sufficiente un pareggio nella sfida finale con l'Ajax

stampa articolo Scarica pdf

Atalanta-Midtjylland 1-1. Alla luce dei precedenti successi orobici dell'andata in Danimarca (4-0) e della scorsa settimana in casa del Liverpool (2-0), il pareggio casalingo coi danesi potrebbe sembrare una mezza sconfitta: in realtà, si tratta di un risultato che vale quanto una vittoria.

Infatti, la contemporanea affermazione casalinga (1-0) del Liverpool sull'Ajax proietta i bergamaschi al secondo posto in solitario, a +1 sugli olandesi, avversari dell'ultimo (decisivo) confronto che avrà luogo ad Amsterdam il prossimo 9 dicembre: per accedere agli ottavi di finale, ai nero-azzurri sarà, quindi, sufficiente un pareggio.

Come affermerebbe il buon Antonio Lubrano, "la domanda sorge spontanea" ed è: cosa sarebbe cambiato in caso di successo atalantino in questa partita col Midtjylland?

Semplice: poco.

Infatti, qualora avessero conquistato l'intera posta in palio, gli atalantini si sarebbero portati a 10 punti, cioè a +3 sull'Ajax: quindi, per passare il turno avrebbero comunque dovuto uscire indenni da Amsterdam, poiché un K.O. avrebbe comportato l'aggancio in classifica da parte dei "lancieri", i quali però sarebbero avanzati alla fase successiva per via degli scontri diretti favorevoli (all'andata a Bergamo finì 2-2).

Tuttavia, il successo sui danesi avrebbe consentito ai lombardi di confidare ancora nel raggiungimento del primo posto del girone, giacché il Liverpool è a quota 12: ipotesi assai remota, in quanto agli inglesi sarebbe stato poi sufficiente pareggiare il conclusivo confronto esterno col Midtjylland per aggiudicarsi la prima posizione (poiché in vantaggio negli scontri diretti coi bergamaschi, battuti per 5-0 in Italia all'andata ma vittoriosi per 2-0 al ritorno in Inghilterra).

Sostanzialmente, il pareggio coi tutt'altro che irresistibili danesi (al primo punto nella competizione) archivia le remote velleità di primo posto, ma vale quanto una vittoria.

Giuseppe Livraghi

Fonte della fotografia: Emanuele Gambino (Unfolding Roma Magazine)

© Riproduzione riservata