ENRICO GIARETTA Blu

L’artista si ispira ad itinerari immaginari del cielo, oltre che alle rotte realmente attraversate, ai personaggi incontrati, alle musiche che si rincorrono nella testa.

stampa articolo Scarica pdf

ENRICO GIARETTA

Blu


SABATO 10 OTTOBRE TEATRO STUDIO GIANNI BORGNA ORE 21

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Biglietto unico: 20 euro

Enrico Giaretta, cantaviatore, cioè cantautore con la passione del volo (è un pilota di linea), pianista per lungo tempo al fianco di Franco Califano, sarà in concerto all’Auditorium Parco della Musica per presentare il suo secondo album Blu. L’artista si ispira ad itinerari immaginari del cielo, oltre che alle rotte realmente attraversate, ai personaggi incontrati che hanno attirato la sua attenzione, alle musiche che si rincorrono nella testa, alle suggestioni arrivate da lontano o semplicemente riposte nella memoria: "Forse c’è qualche nota azzurra presa dai cieli che ho volato, messa su carta da musica o catturata involontariamente dal pentagramma di qualcuno. Blu, come certi cieli Libici. Chi li ha vissuti e chi solo immaginati. Questi cieli Libici hanno in comune con l’album oltre al colore, la poesia e l’andare oltre”.

Oltre alla sua band - formata da Stefano Corrias, alla batteria, Juan Carlos Albelo Zamora, al violino, e Luca Bulgarelli, al basso - l’allievo di Paolo Conte (finalmente ho trovato un allievo”, ha detto il celebre cantautore) avrà come ospiti il cantautore Marcello Murru, accompagnato dal pianista Alessandro Gwiss, e un gruppo di amici formato da giornalisti, registi e altre addetti ai lavori che canteranno insieme a lui il brano di Francesco De Gregori “L’abbigliamento di un fuochista”.

Enrico Giaretta nasce a Latina il 24 agosto 1970. Fin da piccolo appassionato di musica classica, si diploma in pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia. Inizia l'attività concertistica in giro per il mondo insieme al violinista Olen Cesari e successivamente diviene il pianista del cantautore romano Franco Califano, con cui collabora per otto anni, componendo e firmando le musiche di alcuni suoi brani tra i quali "Stando alle regole", "Li amici restano" e "L'estate mai". Negli stessi anni collabora da musicista anche con altri grandi artisti tra i quali Lucio Dalla, Pino Daniele e Renato Zero. Il passaggio da pianista a interprete delle sue canzoni matura gradualmente tra una collaborazione artistica e l'altra quando lo stesso Giaretta, con il violinista Olen Cesari, decide di inserire qualche inedito nel repertorio classico e jazz proposto fino a quel momento. Uno di questi brani, "Tutta la vita in un momento" viene ascoltato da un cantante canadese, Matt Dusk, riproponendolo con il titolo in inglese "Back in town" che, oltre a diventare il titolo del secondo album del cantante, scala le hit parade in Canada, negli USA ed in Australia affermandosi come una delle canzoni più ascoltate nelle classifiche del mondo. Grazie a questo successo la stampa ed il mondo discografico si accorgono di Giaretta tanto che la Warner Music pubblica il suo primo album "Sulle Ali della Musica" prodotto da Olen Cesari al quale collaborano musicisti di fama internazionale.

Video “Big Bamboo”

https://www.youtube.com/watch?v=GIJnqXHxhUw

Info 06-80241281

© Riproduzione riservata