SE NON FOSSE MUSICA

Teatro Le sedie, Vicolo del Labaro 7, Roma

704
stampa articolo Scarica pdf

il TEATRO LE SEDIE vi segnala la sua programmazione per il mese di dicembre a partire da questa sera con "SE NON FOSSE MUSICA", primo appuntamento itinerante del festival musicale "Veio Jazz". 

venerdì 4 dicembre ore 21

SE NON FOSSE MUSICA

con Arianna Consoli (voce) e Manuela Pasqui (pianoforte) Primo appuntamento itinerante di Veio Jazz, organizzato dalla Scuola di Musica Fonderie Musicali. Arianna Consoli è una cantante ed educatrice musicale romana. sabato 5 dicembre ore 21 - domenica 6 dicembre ore 18

U NATALE DI NÀ VOTA – Sapori, poesie, sentimenti e saggezza popolare

Cuntafatti Diana Bonofiglio Il tema è quello del Natale. Il filo del racconto è una serata all’insegna dei “saperi e dei sapori” di Calabria, unendo il gusto degli aromi della tradizione contadina calabrese con le romanze e le storie trasmesse oralmente dai nostri nonni  davanti al caminetto: storie di magare, di fate e di piccoli incantesimi, della lotta perenne tra l’ arguta ingenuità  contadina e il male. Le ascolteremo, nella loro forma e nel dialetto originari, da una “cuntafatti”  d.o.c., Diana Bonofiglio, impegnata da anni nella ricerca del repertorio di tradizioni, miti e leggende della propria terra d’ origine, tracce di una memoria orale sempre più sbiadita dall’uso diffuso dei social network e da internet. con degustazione di cibi tradizionali calabresi ingresso: € 12 intero; € 10 ridotto. martedì 8 dicembre ore 10.30

STORIE CON LE GAMBE PER ORECCHIE IN PARTENZA

di e con Lucia Palozzi C’è un filo che lega uomini e donne nati in luoghi lontanissimi a migliaia di anni di distanza. E’ un filo fatto di storie, che entrano nelle orecchie delle persone ed escono dalle loro bocche, e viaggiando sulle loro gambe si scoprono ogni volta diverse e simili al tempo stesso, come i volti di un nonno e un nipote, come si assomiglia la pelle delle genti del mondo sotto i vestiti e dietro i pensieri. Storie con le Gambe è una scatola di racconti, che nel tempo si svuota e si riempie, cambia e cresce.Piccoli oggetti, storie nuove e storie antiche che trovano una veste diversa, un nuovo modo di raccontarsi. Ma soprattutto la voglia di costruire insieme le immagini, con il corpo e con gli occhi della mente. Storie con le Gambe riesce a costruire l'atmosfera dei racconti intorno al fuoco, realizzando per i piccoli spettatori un incontro intimo, dolce e divertente con la magia del teatro. (durata: 40’+15’ di animazione; dai 3 anni; Teatro d’attore e di figura) Ingresso: € 6 bambini; € 8 adulti venerdì 11, sabato 12 dicembre ore 21 – domenica 13 dicembre ore 18

CURIOSI ASSAGGI D’ASSURDO

di Georges Courteline con Samantha Silvestri, Marco Micheli e Stefano Sarra; regia Stefano Sarra; scene Erika Cellini Libera interpretazione di alcuni brevi atti unici con cui Georges Courteline, autore umoristico francese della belle époque, satirico e a volte beffardo, ritrae curiose vicissitudini della piccola e media borghesia nella vita domestica, celando a volte, sotto un’apparenza leggera e divertente, una profonda amarezza. martedì 15 dicembre ore 19

STORIA DI LABARO

proiezione del documentario Sub Urbe (2014) di Lucio Cesare Casellato a seguire reading di testimonianze orali su Labaro a cura di Daniela Giordano, con gli allievi del I anno della Scuola teatrale del Teatro Le Sedie. Intervengono Lucio Casellato, Vittorio D’Amico ed Andrea Pergolari Ultimo appuntamento con la manifestazione Marginalia, vincitrice del bando Leggo in XV, con il contributo del XV municipio di Roma. Ingresso gratuito giovedì 17 dicembre ore 21

VEIO JAZZ

a cura di Manuela Pasqui 18 dicembre L

STORIE COTTE E MANGIATE

di Andrea Pergolari con Elisa Angeli e Andrea Pergolari; e con Federico De Antoni (piano) Siete felici? Siete malinconici? Siete preoccupati? Siete tecnologici? Siete bassi? Alti? Forse ricchi? Allora vi sentite furbi? Volete ridere? Intenerirvi? Avete bisogno di un po’ d’ottimismo?  Preferite il pessimismo? Abbiamo la storia che fa per voi! Un attore, una sedia, un leggio e un menù: l’attore si offre al pubblico come fosse il cuoco di una vecchia cucina ed è pronto a soddisfare tutte le richieste degli spettatori che accetteranno di farsi deliziare dal menù che ogni volta è riproposto: testi brevi e brevissimi, talvolta fulminanti aforismi, di autori classici e moderni, moralisti e surreali, realisti e fantascientifici, comici e poetici. Da Campanile a Tournier, da Brown a Valentin, da Rodari a Benni ad Orkeny a Renard a Flaiano. Scegliendo tra le diverse offerte, ogni spettatore avrà la possibilità di costruirsi uno spettacolo su misura. con buffet organizzato da Damiano Ruggeri di Amareterra sabato 19 dicembre ore 21 - domenica 20 dicembre ore 18

ASPETTANDO NATALE…

Canti popolari natalizi a cura dei Taverna Zebra con Alessandra Belfiore (voce), Maurizio Basile (chitarra), Biagio Biondi (basso), Secondo Flex (batteria), Mario Gabrielli (chitarra) Non le classiche canzoncine riproposte puntualmente ad ogni festività, ma una ricerca musicale che affonda nella tradizione regionale italiana, per mettere in scena il rapporto con la religione cristiana da parte degli strati popolari. Un viaggio sorprendente con usanze spesso tralasciate. Accompagnato da letture di testi, racconti, poesie dedicati al Natale. domenica 27 dicembre ore 18 – lunedì 28 dicembre ore 21

IUS PRIMAE NOCTIS

di Luciano Festuccia con Angelica Pula, Giacomo Tortoioli, Raffaele De Vincenzi; regia Angelica Pula Commedia scherzosa in due tempi di Luciano Festuccia per festeggiare allegramente il Natale. Il conte Angelo è sconcertato e un po’ infastidito di quanto sta succedendo nella sua piccola, ma fino ad allora serena, signorìa sulle colline del lago. Cominciano a circolare strane voci, maliziosi sottintesi. Ma anche l’improvvisa irritabilità della consorte che gli sforna proverbi minacciosi, e le sibilline frasi del suo segretario. E’ evidente che gatta ci cova. durata: 95’.






© Riproduzione riservata