ROMA, LIBRI: Presentato - Un Angelo Alle Case Verdi -

ROMA, LIBRI: Presentato - Un Angelo Alle Case Verdi -

ROMANZO DI ROSARIO BONAVOGLIA SULLA PERIFERIA

455
stampa articolo Scarica pdf

E' stato presentato ieri pomeriggio a Roma l'ultimo romanzo di Rosario Bonavoglia, "Un angelo alle case verdi" (Fausto Lupetti Editore), che ha ricevuto  la menzione di merito al Premio Roma 2015. L'evento è stato ospitato nel corso della giornata conclusiva della prestigiosa rassegna "Più libri, più liberi", giunta alla quattordicesima edizione.
Alla discussione hanno preso parte, insieme all'autore, il giornalista de "La Repubblica" Marco Panara, l'editore Fausto Lupetti e l'attrice Azzurra Antonacci che, oltre a prestare il suo volto per l'immagine di copertina, ha letto alcune pagine del romanzo.
"Un angelo alle case verdi" ha tre protagonisti: Silia, Giulio e la periferia di Tor Bella Monaca, un luogo - non luogo, emblema di una borgata priva di futuro. Lo spunto narrativo proviene da un fatto di cronaca realmente accaduto, quando l'ex Sindaco di Roma, Gianni Alemanno annunciò, durante l'estate del 2010, una vera e propria "rivoluzione d'ottobre": la demolizione e ricostruzione di Tor Bella Monaca, vista come un progetto prioritario non solo estetico, ma soprattutto funzionale. Un programma accolto dai residenti con acceso clamore e forti proteste. Ma da questo suggerimento, offerto dall'attualità, il libro di Bonavoglia si sviluppa arrivando ad una domanda: si può vivere in luoghi sentiti come gabbie, odiarli e desiderare di fuggire? Nella vita di Silia sembra esserci soltanto un matrimonio senza amore e la sua abitazione alle Case Verdi. Una cima sottile cui si aggrappa è il rapporto con Giulio, fotoreporter deluso da una professione diventata mestiere e incapace di dominare il proprio avvenire. Ad unirli è un amore vero e insicuro, fatto di parole e di sensi inespressi, ma è una storia più grande a determinare il loro destino. Il Comune ha infatti deciso di radere al suolo le vecchie costruzioni per trasformare la borgata in quartiere residenziale. Che ne sarà della sua popolazione? Silia scopre così che si può difendere ciò che si odia e lottare perché non venga distrutto quello da cui si vuole fuggire. Perderà la sua battaglia, vincerà la sua guerra. Forse. Rosario Bonavoglia è uno scrittore, fotografo e musicista. Economista dello sviluppo e dei paesi asiatici, è vissuto oltre un ventennio in Asia e negli Stati Uniti. Executive Director per l’Italia nei Board della Banca Asiatica di Sviluppo a Manila e della Banca Mondiale a Washington, ha insegnato nelle Università Ca’ Foscari di Venezia e Tor Vergata di Roma. È autore di libri di economia con Franco Angeli, il Mulino, Marsilio e Nihon Keizai Hyorinsha, in lingua giapponese. Inoltre ha pubblicato libri di fotografia con Mockingbird & Maiden Lane Press, Rizzoli, Rizzoli-Universal, Silvana Editoriale e una raccolta di poesie, "Le foglie di coca", con Silvana Editoriale. Con Fausto Lupetti Editore, ha pubblicato i romanzi "La donna color melanzana", che ha partecipato al Premio Campiello 2013 e "Un angelo alle case verdi", che ha ricevuto la menzione di merito al Premio Roma 2015.

© Riproduzione riservata