Riccardo Guadalupi

Riccardo Guadalupi

Una giovane promessa di poche parole

1260
stampa articolo Galleria multimediale Scarica pdf

La Redazione di UnfoldingRoma Magazine ha avuto il piacere di intervistare Riccardo Guadalupi, modello, attore, un uomo di poche parole, vincitore della fascia IL + BELLO D’ITALIA Fitness. Ringraziamo Mirella Dosi Stancanelli per averci dato la possibilità di incontrare questa giovane promessa della moda.

Perché un giovane sceglie di partecipare ad un concorso di bellezza?

Per trovare opportunità lavorative e principalmente per curiosità.

Può considerarsi una tattica per ottenere maggior successo con le donne?

No.

Pensa che ci siano differenze tra la visibilità che offre un concorso femminile rispetto ad uno maschile?

Sì. In Italia predomina ancora la figura femminile. Concorsi come Miss Italia hanno più visibilità al pubblico (anche televisivo).

Si tratta di una strada alternativa allo studio oppure solo un'ulteriore opportunità?

È una ulteriore opportunità. Lo studio rimane di importanza primaria per la costruzione del mio futuro.

Ha recentemente sfilato in passerella; la affascina il mondo della moda?

Sì, molte volte. Mi affascina molto.

Qual è la vita di un ragazzo che utilizza il proprio aspetto esteriore per lavorare?

Vita regolare, allenamenti frequenti e sana dieta.

Intende partecipare ad un reality? Se sì perché?

Al momento no. Ma se in futuro si presenterà l’occasione valuterò poiché attraverso i reality si acquista molta visibilità anche in campo televisivo oltre che quello della moda.

Cosa pensa della chirurgia plastica e di chi cerca di fermare il tempo inseguendo la bellezza giovanile?

Il fascino non è dato dalla plastica. A volte il vissuto affascina.

Come immagina la sua vita quando la bellezza inevitabilmente sfiorirà?

Da semplice uomo adulto. Se le attuali opportunità si trasformeranno in stile di vita continuerò in questo campo. Altrimenti metterò a frutto gli studi che sto completando.

Quali sono le aspettative ed i progetti per il futuro?

Al momento, vista la mia giovane età (21anni), posso ancora permettermi di cogliere le occasioni che mi si propongono quotidianamente senza una progettualità futura.

Ilenia Maria Melis

© Riproduzione riservata

Multimedia