L'Altro Monferrato Il Festival In Omaggio Alla Bicicletta

L'Altro Monferrato Il Festival In Omaggio Alla Bicicletta

Dal 24 giugno al 30 luglio attori e spettatori in movimento … tanti modi di fare “teatro fuori dal teatro” direzione artistica Maria De Barbieri e Gianni Masella

stampa articolo Scarica pdf

AgriTeatro, il cantiere d’arte e teatro ideato da Tonino Conte per il Monferrato, e la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria hanno presentato a Palatium Vetus

… Camminare … Pedalare … Volare spettacoli, concerti, musica, circo, laboratori, saggi, racconti, cinema, escursioni e competizioni dove la bicicletta è sempre protagonista in tanti modi diversi.​ Si parte venerdì 24 giugno nell'Alto Monferrato (Alessandria). Prima pedalata in programma - con la collaborazione di Fondazione Sarina e Associazione Colli di Coppi - a Castellania, patria di Fausto Coppi e luogo-simbolo della storia del ciclismo. E' Jessica Arpin, straordinaria ciclista acrobata brasiliana, regina internazionale della bici pop, a deliziare il pubblico con le evoluzioni e i voli del suo coinvolgente spettacolo, Kalabazi, proprio in occasione della partenza della gloriosa Mitica, la famosa ciclo-storica dedicata ogni anno alle due ruote d'epoca. Gli spettacoli proseguono fino al 30 luglio, fra valli, monti e castelli: il belga Max Vandervorst trasformerà ruote e manubri in un'orchestra, con il suo Symphonie d’Objets et de Vélos abandonnés (sabato 2 luglio, Castello di Rocca Grimalda), Emanuele Arrigazzi ci racconterà la bici in musica con Può una bicicletta volare? (sabato 16 luglio a Casaleggio) e Matteo Caccia, storyteller e conduttore di punta di Radio2 Rai, porterà in scena La Maglia Nera. Gesta e ingegno di Luigi Malabrocca (sabato 23 luglio a Retorto). Sabato 24 luglio, nel borgo di Molare, la compagnia franco-belga di acrobati ciclisti, RasoTerra, stupirà tutti con la magia della sua Baleine Volante. Completano il programma seminari per ragazzi e adulti, proiezioni, saggi e gite. Gran finale a Montaldo Bormida, con il saggio conclusivo del laboratorio teatrale La bicicletta di Jacques (sabato 30 luglio) ispirato a Un giorno di festa, testo teatrale e primo mitico lungometraggio del grande Jacques Tati, che racconta le avventure di uno zelante postino di campagna, a bordo della sua bicicletta. Informazioni sugli spettacoli e sui laboratori presso Associazione Culturale AgriTeatro, via Caramagna, 36 – 15010 Cremolino (AL), tel. 010 2471153 o 3409916993, oppure scrivendo a info@agriteatro.it, sede operativa vico del Fico 55 r, 16128 Genova www.agriteatro.it https://www.facebook.com/Agriteatro/

© Riproduzione riservata