Piccolo Festival Delle Dieci Notti

Piccolo Festival Delle Dieci Notti

Lungotevere Castello fino al 4 agosto

stampa articolo Scarica pdf

Unfolding Roma come sempre è vicino ad ogni attività culturale che interessa la città eterna. Il Piccolo Festival delle Dieci Notti, è in scena a Roma presso il Lungotevere Castello fino al 4 agosto. Nato nel 2015 da un’idea di Lucio Villani, a partire dalle 21.30 del 26 luglio, Michele Botrugno leggerà brani di letteratura selezionati da Alessandro Carbone. Alle 22.30 i libri lasceranno spazio alla musica fino a mezzanotte.

Protagoniste sono le storie, narrate, lette, cantate e suonate; trovare in mezzo all’inferno ciò che non è inferno e farlo durare e dargli spazio. In altre parole, dare un senso alla visione. Questo è il punto di partenza di un festival che è “piccolo” solo perché accoglie formazioni di numero ridotto, ma che è invece grande nel ricreare l’intimità di un salotto tra amici, fatto di suoni ed emozioni nel cuore di Roma.

Ci sono libri che salvano dall’inferno quotidiano e meritano di avere spazio e tempo, meglio, libri che raccontano il tempo tramite un preciso punto di vista, quello che aiuta a riscoprire il senso della visione. C’era un tempo in cui le storie venivano passate di memoria in memoria attraverso la narrazione orale, una pratica che avvicinava l’immaginazione degli uditori alla realtà dei fatti, divenendo così un patrimonio del ricordo collettivo, un’esperienza condivisa insieme.

È questo il cuore del Piccolo Festival delle Dieci Notti: riportare i libri e gli scrittori tra la gente e raccontarli in uno spazio più umano.

Il Direttore Artistico del Festival Lucio Villani “L'idea è quella di combinare un ambiente raccolto con un programma vasto e accattivante di letture e concerti richiamando, proprio per questo inedito mix, un pubblico più ampio di quello che tradizionalmente segue i due generi di spettacolo La totale gratuità del Piccolo Festival, insieme allo scenario naturale offerto da Castel Sant’Angelo, ci ha orientati verso una proposta di alta qualità musicale, scegliendo prevalentemente formazioni di numero ridotto, duo e trio, e quasi tutti artisti italiani apprezzati sulla scena internazionale”.

A fare eccezione, in programma il 3 agosto al BiblioBar, è il sassofonista “Sax” Gordon Beadle, uno dei riferimenti mondiali del Rythm and Blues, in concerto insieme a Luca Giordano, tra i migliori chitarristi blues nostrani, che ormai divide la sua vita tra l’Italia e gli USA.

Proprio per la sua connotazione marcatamente blues, questa seconda edizione del Piccolo Festival delle Dieci Notti ha ricevuto il Patrocinio dell’American Academy in Rome.

La line-up che costituisce il cuore del festival prevede nell’ordine The Hay Bale Stompers, Lino Muoio Mandolin Blues, Kozmic Blues, The Red Wagons, Rico Blues Combo, il duo Veronica Sbergia e Max De Bernardi, Alberto Marsico & Organ Logistics, River Blonde, Marco Pandolfi e Roberto Luti. Musica in libertà, invece, per il pre- e post- festival con Simone Nobile and his jukes, Traindeville, Orchestra Cocò e l’omaggio a Django Reinhardt di The Philosophists special guest Daniel John Martin.

Letture dal gusto USA con Bukowski, Hemingway, David Foster Wallace e italiane con Calvino, Buzzati, Flaiano che anticiperanno i concerti collocando libri e scrittori in uno spazio intimo e raccolto dove sia facile portare a galla il loro “Senso della visione”, tema di questa edizione.

Info: Piccolo Festival delle Dieci Notti– www.piccolofestivaldellediecinotti.org

Federazione Italiana Invito alla Lettura- www.invitoallalettura.org

Ufficio Comunicazione

Segreteria - Mail: segreteria@invitoallalettura.org - Tel. +39.06.6873676 - Mobile: +39.327.9348413

Stefano Boccia 

© Riproduzione riservata