Concerti Tattili

Giovani artisti italiani in mostra

stampa articolo Scarica pdf

CONCERTI TATTILI
LABART


Giulia Crotti Angelica De rosa Giuliano Cataldo Giancotti presenta Cecilia Carrara

Giovani artisti italiani in mostra


15 ottobre 10.30 - 22.30 Lab Art Via Maestri Campionesi 27, Milano


Concerti tattili è l’esecuzione di una partitura perfetta in cui ferro, pittura e materia organica dialogano tra loro, mostrando la propria materialità plasmata che prende corpo, diventa forma, disvela una sostanza. A dialogare tra loro sono le opere di Angelica De Rosa, Giulia Crotti e Giuliano Cataldo Giancotti: voci diverse armonizzate da un comune scavare nelle viscere del sé e del fuori da sé, che plasma la materia. Così De Rosa squaderna e rende pittura il suono che vive nella materialità delle cose come presenza sensibile, i brandelli di realtà di cui Crotti si nutre vengono digeriti e rigurgitati in nuove forme, nel tentativo di dire ogni volta qualche sillaba in più di tutto l’indicibile che ci circonda, Giancotti rende silenzioso il ferro, che si ritira, e lascia spazio a un alfabeto di ferite che invitano a una pratica di ascolto nei confronti di se stessi e di ciò che esiste fuori. Concerti tattili si colloca all’interno della XII Giornata del Contemporaneo, la cui linea guida viene tracciata da Emilio Isgrò, che con la sua “Preghiera per l’Europa” invita a un dialogo sulle divisioni geografiche, politiche e culturali che sembrano imporsi come unica realtà in questa nostra Europa ferita, che non sa più guardare al proprio volto umano. All’Europa cancellata di Isgrò, le tre voci si accostano quasi a suggerire timidamente una possibilità. Perché forse il tornare alla concretezza e alla matericità delle cose, l’educarci a lasciar parlare la materia in quanto sostanza della realtà, è l’unica via possibile per instaurare un vero dialogo con essa e quindi riscoprire il nostro volto umano.


info e contatti: info@gcvisualartist.net angelica@air-tel.it +39 3406682866

© Riproduzione riservata