Cagliari-Inter:

I nerazzurri dilagano al San'Elia

676
stampa articolo Scarica pdf

L’Inter è tornata a vincere e lo ha fatto in maniera convinta e autoritaria sul campo di Cagliari. La sconfitta di una settimana fa contro la Roma, che poteva minare la consapevolezza e l’autostima della squadra di Pioli è stata archiviata, la squadra nerazzurra prosegue il suo cammino per la conquista di un posto alla prossima Champions League.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Non è brillante la partenza dei nerazzurri mentre l’approccio del Cagliari è ottimo. Ci mette poco la squadra sarda a procurare problemi alla retroguardia nerazzurra. La prima palla gol capita a Joao Pedro, lanciato da Ionita supera Handanovic con un pallonetto, ma sulla linea interviene Medel che in acrobazia salva la propria porta. Gli undici di Pioli faticano ad entrare in partita, lo fanno in modo graduale come una macchina diesel che deve prima scaldarsi.

La prima occasione è di Kondogbia, il francese impegna Gabriel che, grazie all’aiuto della traversa, salva la propria porta. Banega all’improvviso diventa protagonista del match. Il passaggio filtrante per Perisic è un invito a nozze che il croato non rifiuta: il sinistro è preciso e l’Inter passa in vantaggio. I nerazzurri cercano subito di chiudere il match e lo fanno con Banega. L’argentino su punizione dal limite batte Gabriel con un tiro sotto l’incrocio. Il Cagliari reagisce, Handanovic salva sulla punizione di Di Gennaro ma, sugli sviluppi dell’azione, non può nulla sul colpo di testa ravvicinato di Borriello.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

L’inizio del secondo tempo i nerazzurri spengono ogni possibile speranza al Cagliari di pareggiare. Al 47’ minuto Perisic verticalizza per Icardi, l’argentino controlla e chiude il triangolo con il croato che con un diagonale preciso batte Gabriel. Il doppio vantaggio mette il risultato al sicuro e la gestione del match è tutta a favore dei nerazzurri. Ci prova ancora Kondogbia dalla distanza ma Gabriel gli nega la gioia del gol, deviando in angolo. Dopo 9 mesi Icardi torna a segnare in trasferta. Lanciato a rete supera Gabriel che lo stende. Dal dischetto trasforma il 4-1. La partita di chiude con la prima rete di Gagliardini in serie a. Il centrocampista nerazzurro con un tiro da fuori area fissa il risultato sul 5-1

E’ una vittoria importante, che consente all’Inter di riportarsi ad un punto dall’Atalanta, in attesa della sfida di settimana prossima proprio contro i bergamaschi. Il Napoli rimane lontano ma è giusto continuare a crederci. 

CAGLIARI: Gabriel; Isla, Bruno Alves, Pisacane, Capuano; Ionita, Di Gennaro, Barella, Padoin; Joao Pedro, Borriello. Allenatore: Rastelli

INTER: Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Banega, Perisic; Icardi. Allenatore: Pioli

DARIO TRIONE 

© Riproduzione riservata