Inter-Atalanta

Show dell'Inter, Atalanta annichilita.

stampa articolo Scarica pdf

Un Inter spettacolare si è abbattuta come un ciclone sull’Atalanta. Sono bastati 17 minuti alla squadra di Stefano Pioli per disputare il miglior primo tempo della stagione e annichilire i bergamaschi che fino ad oggi sono stati la grande rivelazione del campionato.

  (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

La squadra di Gasperini è scesa in campo determinata e l’approccio alla gara è stato positivo, ma oggi l’Inter ha messo in mostra il duo Icardi e Banega che nel giro di 17 minuti hanno fissato il risalutato sul 5-0.

Ad aprire lo show è stato l’attaccante nerazzurro lestissimo a recuperare un pallone deviato dalla barriera, sulla punizione di Banega. Era stato proprio l’argentino a guadagnarsi la punizione su un lancio millimetrico di Medel.

Non c’è tempo per i bergamaschi di riprendersi dallo svantaggio, che l’Inter si procura il rigore: Perisic di testa allunga per Icardi che di esterno supera il suo marcatore e Berisha lo stende. L’argentino con grande freddezza calcia dal dischetto con un destro a cucchiaio siglando la sua doppietta personale. Passano 3 minuti e l’argentino fa tris. Candreva batte corto l’angolo per Banega che mette in mezzo per l’argentino che di testa batte Berisha per la terza volta. L’Inter non si ferma e diventa devastante sulla fascia destra, D’Ambrosio lancia Candreva che va sul fondo e appoggia dietro per Banega che di precisione fa poker. Tre minuti dopo è ancora il duo Candreva - Banega a confezionare la quinta rete nerazzurra. L’ex laziale dalla destra mette in mezzo per l’argentino che da pochi passi fa cinquina. L’Atalanta non è mai stata in partita, devastata sotto l’aspetto fisico e annullata sotto quello tattico, ha una reazione a fine tempo che produce la rete della bandiera con una bella giocata di Freuler. Nella ripresa c’è gloria anche per Roberto Gagliardini, su assist di Banega con un destro potente e preciso segna sotto l’incrocio, il gol del’ex. Ci pensa Banega a fissare il definitivo 7-1. Su punizione dal limite trafigge Berisha che guarda la sfera terminare alla sua sinistra.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});  

Pioli a risultato acquisito regala prima a Banega e successivamente a Icardi la meritata standing ovation del pubblico nerazzurro.

La qualificazione alla prossima Champions League rimane distante 6 punti, ma questa inter piace molto ai propri tifosi al punto che, ad inizio ripresa, hanno invocato la permanenza di Pioli per la prossima stagione.

Che sia questa la strada giusta per costruire qualcosa di importante?

DARIO TRIONE 

© Riproduzione riservata