CONFERENZA STAMPA PRE LAZIO FROSINONE

BISOGNA BATTERE IL FROSINONE PER RITROVARE LA STIMA E LA CONSAPEVOLEZZA DI ESSERE UNA GRANDE SQUADRA.

stampa articolo Scarica pdf



Dopo il doppio passo falso con Napoli e Juventus nelle prime due giornate di campionato, questa sera allo Stadio Olimpio contro il Frosinone inizia il Campionato della Lazio.

La Lazio non può sbagliare e ne è consapevole Mister Inzaghi che arriva in conferenza stampa cupo in volto, serio e concentrato, il volto di chi sa che non si può sbagliare: “ Battere il Frosinone per superare le sconfitte e ripartire.. non bisogna sottovalutare l’avversaria di domani.”

Sulle due sconfitte con Napoli e Juventus “non va dimenticato come è finito il campionato scorso, con una grande delusione per tutti noi, nonostante sia stata una grandissima annata , iniziata con una vittoria, finita in un modo che non volevamo, probabilmente ci siamo portati qualche scoria dietro, probabilmente il calendario non ci ha aiutato con il sorteggio però quotidianamente vedo i ragazzi lavorare nel modo giusto, bisogna ricominciare a vincere, muovere la nostra classifica, sapendo che il Frosinone verrà all’Olimpico per fare la sua partita e non ci regalerà nulla”

La Squadra reagirà a questa situazione?

“ la squadra lavora bene , fin da Auronzo di Cadore dal primo giorno di ritiro, è normale che quando si va in campo ci sono gli avversari ed abbiamo incontrato grandissimi avversari che sarebbe stato opportune affrontare in un altro momento.. le due sconfitte ci hanno fatto riflettere, ma ho una squadra matura che ha analizzato nel migliore dei modi quello che è successo”

Mancano le vittorie per tornare ad essere la squadra dello scorso anno, la spensieratezza che ha caratterizzato la squadra sembra essere svanita, cedendo il posto alla pressione dovuta alle maggiori aspettative che si sono create nell’ambiente , ma soprattutto mancano i gol di Milinkovic e Luis Alberto.

Due giocatori fondamentali che al momento mancano all’appello, due pedine importanti non al meglio della forma fisica : “Milinkovic è arrivato dopo il ritiro, Luis Alberto aveva chiuso l’annata con un problema importante, si stanno allenando nel migliore dei modi e stanno salendo di condizione, sono fiducioso” , sono passate soltanto due giornate, i loro gol sicuramente arriveranno.

Sull’avversaria di stasera, Mister Inzaghi conosce bene Longo, precedenti con la primavera non felici, 3 sconfitte ; la squadra concederà pochissimi spazi, ben organizzata, la Lazio dovrà essere brava a sfruttarli. “ Longo un allenatore preparato che dà un fisionomia alle proprie squadre molto meticoloso e attento, cercherà di crearci tante difficoltà dovremmo avere pazienza, testa e fare una partita importante , in questo modo penso che potremmo portarla dalla nostra parte”

Un pensiero anche al sorteggio dell’Europa League, un girone difficile, poteva andare meglio: “ per pensare all’Europa League c’è tempo, abbiamo due partite in campionato e poi l’esordio in Europa, dovremmo giocarci il girone nel migliore dei modi, non sarà semplice.. l’Eintracht ha vinto la propria Coppa nazionale, il Marsiglia finalista della scorsa Europa League, la squadra Cipriota ha eliminato il Basilea, un girone di tutto rispetto, ma ci penseremo a suo tempo”.

L’ultimo pensiero del Mister và alla scomparsa di Mario Facco che proprio in questi giorni ci ha lasciato, esprime il proprio rammarico per questa perdita, ed è vicino alla Famiglia .

La Lazio stasera giocherà con il lutto al braccio proprio in onore del Campione scomparso.

La probabile formazione che stasera scenderà in campo:

Solito modulo 3-5-1-1

STRAKOSHA tra i pali;

nel trio di difesa confermato WALLACE dopo la buona prestazione contro la Juventus, insieme ad ACERBI e RADU;

MARUSIC e LULIC sulle fasce, PAROLO LEIVA e MILINKOVIC in mezzo al campo;

LUIS ALBERTO a supporto di IMMOBILE unica punta.

Federica Villani 

© Riproduzione riservata