DA OIO A CASA MIA

SI RINNOVA LA STORICA TRATTORIA ROMANA Via Galvani 43/45 – Roma

303
stampa articolo Scarica pdf

Nel cuore di Testaccio, su Via Galvani, si affaccia la storica trattoria romana “Da Oio A Casa Mia” che riapre le porte al pubblico dopo un restyling del locale, rinnovato nello stile e negli arredi mantenendo viva la tradizionale struttura del ristorante, alla cui anima verace e romana è stato dato un tocco di indispensabile modernità. L’opera di rifacimento e arredo è stata affidata all’Azienda L’Assistenza, artefice della ristrutturazione di diversi locali di successo nell’attuale panorama romano, come Tyler, Lievito Prati, Lievito Fleming, Saulo Roma e Pasticceria Barberini, solo per citarne alcuni. La scelta cromatica del “nuovo Oio” è ricaduta su tinte calde: banconi, tavoli e i tessuti che ricoprono le grandi panche, riflettono le nuance del legno, materiale con più risonanza all’interno del locale. Il pavimento ottagonale, rivisitazione del vecchio “terrazzo veneziano”, sottolinea fortemente il verde scuro della boiserie, evocando le forti chiome di Testaccio. Una scelta tradizionale per una location dove l ’accoglienza e il calore sono tra gli elementi chiave della buona riuscita.

Da Oio a casa mia è la storia a farla da padrona: i bisnonni degli attuali proprietari sono stati i primi ad avere la licenza nel Mattatoio di Testaccio e, al momento del rinnovo, nel 1994, hanno cambiato strada scegliendo di aprire una trattoria, per passione nei confronti della cucina romana e, soprattutto, del quinto quarto. Da quel momento in poi il ristorante ha lasciato il segno nel quartiere di Testaccio, e non solo, per i suoi piatti genuini, veraci e profondamente fedeli alla vera cucina della città. Piatti semplici che rispecchiano i sapori di un tempo e che da Oio tornano ad essere quanto mai attuali.

Poche voci nel menu, solo quelle essenziali per una cena all’insegna del buon cibo tipico della Capitale: La Carbonara , La Cacio e Pepe e i Rigatoni con la Coda sono tra i primi più richiesti; la pajata, le polpette al sugo e il pollo alla cacciatora i secondi a prova di scarpetta, mentre, tra i dessert, ci sono la torta della nonna e il tiramisù fatto in casa. In cucina troviamo lo chef e proprietario Oio, che deve il suo soprannome al  famoso comico (Ollio). Oltre a lui ai fornelli anche il figlio Simone e, in sala, una conduzione familiare che fa sentire il cliente coccolato e a proprio agio, tra battute e sorrisi senza mai essere invadente. Un ristorante con un’autentica anima romana, una vera rarità tra le realtà culinarie della zona di Testaccio.

Via Galvani 43/45 – Roma

Prezzo medio a persona: 30€ (i prezzi non sono variati dopo la ristrutturazione.)

Aperti dal lunedì alla domenica a pranzo e a cena.

Contatti: 06/5782680

 

Social Network: Facebook / Instagram


© Riproduzione riservata